Credito a privati ed imprese: fine della crisi?

o.237229Le politiche monetarie espansive oltre ogni immaginazione da parte della BCE, rispetto all’atteggiamento mantenuto nei primi anni a ridosso della crisi, stanno dando i loro frutti nel riavvio della macchina del credito a privati e imprese? I dati comunicati dall’Abi sull’andamento dei prestiti nel mese di Novembre sembrerebbero sostenere questa ipotesi, ma bisogna andare a guardare meglio l’analisi nel suo complesso, per capire se si tratta di una reale inversione di tendenza. Nel caso di un ulteriore risposta positiva, questa ripresa è reale, fisiologica oppure dopata?

Quello che è ovvio che le scaramucce o le proteste sulla scarsa trasparenza che affliggeva la fase di richiesta di un finanziamento sono ormai superate (leggi su www.calcoloprestito.org/guida/preventivo), ma il problema vero rimane la difficoltà oggettiva nell’ottenere il finanziamento in tutto, oppure nei modi e nei tempi necessari. Secondo il bollettino dell’Abi l’erogazione dei prestiti a Novembre ha superato l’andamento negativo registrato fino al mese precedente, arrivando ad un saldo praticamente nullo.

Tuttavia, va sottolineato che viviamo in un momento in cui i tassi sono ai minimi dal 2010, e che le banche “devono” erogare prestiti per l’adesione all’ultima emissione di liquidità a tassi vantaggiosi da parte della Bce. Inoltre, a fine anno, si ha sempre un cambio di passo rispetto alle politiche adottate sul credito nell’arco dei mesi precedenti, per poter aggiustare anche i bilanci a fronte dell’imminente chiusura.

Quindi parlare di vero e proprio superamento della fase di crisi del settore prestiti è ancora prematuro, anche perché le banche non hanno ancora ben chiara la gestione delle sofferenze bancarie che continuano a crescere. E questa è una situazione un po’ in stallo, almeno fino a quando non sarà ben definito il ruolo della Bce sull’Unione bancaria, mentre continuano a pesare i vari esami che ben poche banche sono riuscite a superare con una sufficienza piena.

© 2016 – 2017, Marcello Affuso. All rights reserved.

Share

Autore dell'articolo

Marcello Affuso

Direttore - Docente - Coautore del romanzo "A un passo da te" - Laureato in Filologia Moderna

Commenti