Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Io vivo come te, una mostra per i 60 anni di Pino Daniele

Io vivo come te è un omaggio fotografico per celebrare Pino Daniele, il più grande rappresentante di un’altra napoletanità, nel giorno del suo 60° compleanno. Una reunion di suoi sostenitori prima ancora che autori riconosciuti, persone che come lui ben conoscono le difficoltà di fare arte e cultura a Napoli e nonostante ciò portano in giro il nome della città in chiave creativa.

Io vivo come te racconta, così come la sua musica e le sue parole, la profonda conoscenza di un luogo ed allo stesso tempo l’esigenza di rinnovamento di una forma mentis espressa attraverso immagini di storie diverse che parlano al pubblico.

60 immagini di 10 autori, 10 storie per 10 canzoni, visioni personali che si intrecciano in un unico comune denominatore: l’esigenza di espressione di forze creative di una città sempre a metà tra tradizione e rinnovamento. Un intreccio di immagini d’autore con contributi di musicisti internazionali che con la loro arte ripercorreranno la musica di Pino. Io vivo come te è, dunque, un progetto che si inserisce nel dibattito sulla contemporaneità. Il fine è sociale; offrire spunti di riflessione per andare oltre, sorvolando logiche semplicistiche, didascaliche o meramente descrittive di un luogo così come della vita stessa.

La città è, come nelle sue canzoni, sullo sfondo; quella città musa ispiratrice che ha a sua volta omaggiato il poeta come solo Napoli sa fare: in tutte le botteghe, da tutte le case, nei giorni della sua scomparsa, soltanto la sua voce, al di là di ogni polemica.

Io vivo come te è un ulteriore omaggio al grande Pino, un atto d’amore nei suoi confronti, di se stessi, di un luogo e dell’umanità tutta. La Mostra inaugurerà il 19 marzo 2015, ore 18:00, giorno del 60° compleanno di Pino nella sua Napoli, il centro storico dove è nato e cresciuto ed ha mosso i primi passi e dove sono nate tutte le sue canzoni più belle e significative, sempre a metà tra un grido di aiuto ed un atto di riconoscenza.

Il progetto sarà presentato per la prima volta presso la chiesa seicentesca di San Biagio Maggiore, via San Gregorio Armeno 35/39, recentemente riaperta al pubblico e sede della Fondazione Giambattista Vico, luogo simbolo del centro storico patrimonio Unesco. La diffusione delle opere verrà amplificata attraverso una galleria QR-Code che sarà disponibile, il giorno dell’inaugurazione, a varie comunità di napoletani all’estero così da riavvicinare Napoli e i suoi cittadini sparsi per il mondo.

Fotografie di:

– Pasquale Autiero
– Stefano Cardone
– Francesco Ciotola
– Luigi Fedullo
– Biagio Ippolito
– Claudio Morelli
– Roberto Salomone
– Mario Spada
– Daniele Veneri
– Eduardo Castaldo

L’inaugurazione del 19 marzo sarà introdotta dallo scrittore Maurizio De Giovanni; contributi musicali di Raiz e Fausto Mesolella.
La partecipazione di tutti gli artisti è a titolo gratuito, così come la sede della Mostra e la visita alla stessa.

Il 18 marzo, ore 18:00, all’Asilo Filangieri di Napoli, vico Giuseppe Maffei 4, ci sarà la conferenza stampa degli artisti coinvolti; ogni fotografo presenterà la propria opera attraverso uno slideshow con relativo dibattito e illustrazione dei lavori personali.

– Io vivo come te, una mostra per i 60 anni di Pino Daniele –