Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Il cinema oltre i Balcani: in Bulgaria arriva Runaway Smartphone

Il cinema oltre i Balcani: in Bulgaria arriva Runaway Smartphone

Il cinema è uno dei pochi strumenti a disposizione con i quali si riesce ad oltrepassare i confini culturali, sociali, storici e politici. Un esempio di cinema “avanzato” è quello dei Balcani. Un aspetto importante di questa realtà è il rapporto tra il territorio e la relativa produzione cinematografica, la quale si lega a fondamenti storici, culturali, sociali, spingendo la produzione stessa a livello internazionale, oltre quei confini che creano l’area di riferimento da cui tutto ha origine.
In questo ambito, è opportuno stilare un’analisi di settore (in questo caso cinematografico) ed intervistare esperti, quali registi e produttori, che rappresentano una fonte inesorabile di informazione, volta alla costruzione di un disegno preciso che sappia identificare e dare forma a lavori e progetti che costituiscono l’ambito cinematografico vero e proprio.
Tra i temi principali vi è la voglia di raccontare i contrasti tematici legati alla vita quotidiana, con uno sguardo realistico e diretto al tempo stesso. La maggior parte dei temi sono rivolti ai giovani, che spesso ignorano storia e cultura del Paese di appartenenza, o ancora, si allontanano dal mondo cinematografico, perché troppo complicato, poco attraente. È evidente quindi una diversificazione tematica, che metta in risalto sia il ruolo del cinema inteso come mezzo di propaganda, sia la relativa funzione morale e sociale nel riflettere i problemi della società.

Runaway Smartphone, oltre lo spazio e il tempo

Uno dei film che ricalcano perfettamente questa duplice intenzione morale e sociale è Runaway Smartphone, film interamente realizzato in Bulgaria e prodotto dalla casa di produzione Amrita Art, diretto da Maxim Genchev.
La produttrice, Zlatina Filipova, ha risposto ad alcune domande sul film che uscirà il prossimo 18 marzo in Bulgaria. Le è stato chiesto da cosa nasce la tessitura interna del film, le dinamiche sceniche, la narrazione, i testi: “Il nostro film parla del viaggio nel tempo, e quando si parla di viaggio nel tempo, si parla di Fantasy, giusto? L’idea nasce dal fatto che tutti i bambini sognano di viaggiare nel tempo e nello spazio, per questo ho voluto fare un film del genere per i bambini bulgari”.
La trama tratta di tre adolescenti che cercano di raccogliere soldi per cure mediche cui deve sottoporsi il loro fratellino più piccolo. Le loro avventure continuano con la ricerca di un tesoro sotterrato ed uno straordinario iPhone si trasforma in una macchina che li porta indietro nel tempo.
Un agente segreto viene mandato per recuperare il telefono, che in realtà è stato sviluppato dalla NASA come prototipo di macchina del tempo, e che è stato venduto per sbaglio. Nell’aspettare che il ragazzo col telefono ritorni dal passato, l’agente segreto deve rimanere in Bulgaria e integrarsi con la gang locale di mafiosi.

Per quanto riguarda gli adolescenti, la signora Filipova ha sostenuto: La linea principale del film è costituita dalle avventure dei ragazzini nel passato, nel futuro e nel presente. Quindi tre stratificazioni sociali e temporali. Erano anni che non si facevano film bulgari di questo genere, per cui volevamo riprendere una bella tradizione passata, con un film per i ragazzi più giovani. Ed anche la sceneggiatura era accattivante, per cui il regista non ha avuto dubbi sul fatto che i ragazzi lo avrebbero trovato interessante”. Scegliere come riferimento gli adolescenti non è sicuramente facile, in particolar modo per i difficili gusti che quest’ultimi presentano, e nell’ottica di un cinema che diventa sempre più globale, arricchendosi di processi, fenomeni, interpretazioni polivalenti e sinergiche. Viaggiare nello spazio e nel tempo rappresenta un tema poliedrico, che caratterizza un film nel quale tutti possono riconoscersi e non solo gli adolescenti cui esso è rivolto. In questo contesto tematico e sociale, si colloca anche la scelta degli attori protagonisti, che si presuppone essere fondamentale.

Nel cast di Runaway Smartphone spiccano attori importanti, quali Simeon Filipov, Matey Genchev, Vasilena Stoyanova e un attore-regista italiano, Giuseppe Iacono. Può ovviamente sorprendere che per un film interamente girato e prodotto in Bulgaria sia stato scelto un attore italiano. Infatti, la Filipova ha chiarito questo aspetto interessante ed anche gratificante, essendo il film distribuito in Bulgaria e quindi avendo un’ampia risonanza, e ha affermato: Abbiamo conosciuto Giuseppe Iacono al Thessaloniki International Film Festival. Lì abbiamo visto il suo film ‘Ultimo Tango Spaghetti Noir’, interamente girato ad Ischia. Lui ha visto i nostri due film, proiettati nel contesto del Market (N.d.T.: il market era una piattaforma in cui vari film, corti e Doc fuori concorso venivano fatti vedere attraverso tanti computer. Chi voleva, in genere i distributori, poteva scegliere cosa vedere da un catalogo)Ci è piaciuto molto e noi siamo piaciuti a lui; quindi il nostro regista, Maxim Genchev, ha pensato a lui per il ruolo dell’agente segreto e quando lo abbiamo invitato, lui ha accettato”.

Un lavoro assolutamente sinergico quello tra il regista Genchev e la signora Filipova, un’operazione cinematografica attenta e non circoscritta, che si pone in una situazione di rapporto-contiguità con l’Italia, essendo Giuseppe Iacono conosciuto in Italia e non solo, con i suoi lavori sempre sorprendenti e ricchi di significato intrinseco. Speriamo che un film come Runaway Smartphone possa arrivare anche in Italia; la signora Filipova ha sottolineato il suo piacere se il film fosse distribuito in Italia, sottolineando però l’esistenza di una serie di particolari e dinamiche (anche di tipo prettamente economico) da rispettare e di cui tenere conto.

Questi particolari, grazie ad un film come Runaway Smartphone, un fantasy, riescono a concretizzarsi, fino a diventare una realtà oggettiva e non più soggettiva. Grazie anche alla presenza italiana con l’attore e regista Giuseppe Iacono, che con la sua bravura ha ottenuto un ruolo all’interno del film.

Print Friendly, PDF & Email