Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Dark Angel, la serie tv di James Cameron

Dark Angel, la serie tv di James Cameron

Dark Angel è una serie tv americana (qui il trailer), ideata da James Cameron (è superfluo citarne i capolavori) e Charles Eglee (sceneggiatore della terza stagione della serie Dexter). Negli Stati Uniti la serie è andata in onda dal 2000 al 2002, l’anno successivo ha avuto il suo debutto sugli schermi italiani.

Nonostante i buoni ascolti della prima stagione della serie tv Dark Angel, Fox decise di trasmettere gli episodi della seconda stagione il venerdì sera, giorno noto in America con l’epiteto di Friday night death slot (la serata televisiva meno seguita dal pubblico americano). Ovviamente ci fu un crollo degli ascolti che portò alla cancellazione della serie, che si concluse con solo due stagioni.

La critica non è stata però unanime, lo dimostrano i vari premi e riconoscimenti ottenuti, e lo spinoff ideato dallo scrittore Max Allan Collins che, tra il 2002 e il 2003, ha pubblicato una trilogia di romanzi tratti dalla serie (i primi due sono stati editi anche in lingua italiana, l’ultimo soltanto in lingua originale: Dark Angel: Prima della alba, Dark Angel: Skin Game, Dark Angel: After the Dark), dando così un finale ad una serie tv che non meritava una conclusione affrettata.

Dark Angel: la trama in breve

Nell’anno 2009 un centro di ricerca statunitense, chiamato Progetto Manticorecrea attraverso la manipolazione genetica esseri umani potenziati per addestrali come soldati; undici bambini del gruppo riescono però ad evadere e a fuggire. L’ambientazione si sposta, nel 2019, a Seattle (ma la serie è girata a Vancouver, in Canada) dove vive una degli undici bambini fuggiti quella notte di dieci anni prima: Max Guevara (la bellissima Jessica Alba, premiata come migliore attrice per la serie da Saturn Award, Golden Globe, Teen Choice Award). Max lavora come corriere della Jam Pony, ma il salario basso la costringe a rubare di notte e, proprio durante un tentato furto, si introduce nella casa di Logan Cale (Michael Manning Weatherly). Logan, ricco idealista, è un hacker che denuncia i crimini e le illegalità, attraverso l’interruzione dei programmi televisivi e la trasmissione di video accusatori. 

Dark Angel, la serie tv che non andava cancellata 

Fantascienza, senso di giustizia e ribellione animano gli episodi della serie; se a questo si aggiunge l’amore che sempre ha il potere di trascinare (anche quando è ostacolato in ogni modo) e un cast di attori impeccabili nei ruoli assegnati, allora non si spiega il motivo per cui cancellare una serie tv e accontentare i pochi (?) telespettatori con un finale tutt’altro che conclusivo. Nonostante la non esaustività dell’episodio finale, Dark Angel merita di essere seguita per il tema trattato (non più così ipotetico e surreale), per i valori che vuole trasmettere (primo fra tutti un senso di giustizia, sempre più disilluso nella nostra società) e per la storia d’amore (in fondo ad alcuni batte ancora il cuore quando si tratta di sentimenti).

Dopotutto, chi volesse un vero finale potrebbe sempre ricorrere ai romanzi di Collins!

Print Friendly, PDF & Email