Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Finalmente sposi: gli Arteteca tornano al cinema

Finalmente sposi: gli Arteteca tornano al cinema

Finalmente sposi, il nuovo film degli Arteteca, scritto da Ciro Ceruti e Nando Mormone e diretto dall’inimitabile Lello Arena, arriva nei cinema italiani il 25 gennaio. Il divertentissimo duo comico campano, costituito da Monica Lima ed Enzo Luppariello, porta sul grande schermo una pellicola esilarante, capace di far ridere il pubblico dall’inizio alla fine dello spettacolo.

Nel 2006, gli Arteteca fanno il loro esordio cinematografico con il film Vita, Cuore, Battito: la pellicola narrava la storia di Monica ed Enzo, una pittoresca coppia di ragazzi napoletani che, per la loro unicità, furono selezionati per partecipare ad un reality show. Nel corso dell’esperienza televisiva i due ragazzi, fin troppo ingenui, si troveranno ad affrontare un grande momento di crisi che metterà a dura prova il loro amore.

In Finalmente sposi, Enzo, cedendo alle insistenze della compagna, decide di chiederle la mano. Partono quindi i preparativi delle nozze ed i conseguenti problemi. Monica sogna un matrimonio da favola e per realizzarlo i ragazzi iniziano ad indebitarsi, consapevoli che con qualche anno di sacrificio riusciranno a far fronte alle spese. Purtroppo, però, come spesso accade nella vita reale, non mancano gli imprevisti. La coppia perde il lavoro proprio nel giorno del matrimonio e per pagare i debiti i neo sposini, anziché andare in viaggio di nozze, saranno costretti ad emigrare in Germania, con la speranza di trovare un lavoro per far fronte a tutte le spese accumulate.

Finalmente sposi: oltre lo shatush 

Gli Arteteca – divenuti particolarmente famosi grazie ai personaggi di Monica ed Enzo, i veraci fidanzati napoletani, tanto esagerati quanto comici – sono riusciti a portare sul grande schermo un film fresco e divertentissimo. La pellicola, assolutamente esilarante, ha il vanto di riuscire ad affrontare in modo leggero temi estremamente seri e complessi come l’integrazione razziale, la paura del diverso e la lotta agli stereotipi. In particolare, tra una risata e l’altra, viene dedicata grande attenzione alle problematiche che devono affrontare i giovani nel nostro Paese, come la precarietà del lavoro e la tendenza all’espatrio, vista spesso come unica speranza per un futuro migliore.

Nel corso della conferenza stampa in cui ha avuto luogo la presentazione della pellicola, Lello Arena, si è complimentato con gli Arteteca, affermando che oggigiorno i comici devono avere la capacità di essere clown, ma non pagliacci, ed i due protagonisti ci riescono perfettamente. Enzo e Monica, grazie al loro talento, sono riusciti con intelligenza, a creare due personaggi unici, capaci di conquistare gli spettatori con la loro originalità e spontaneità.