Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Riverdale di Archie Comics

Riverdale, i personaggi di Archie Comics prendono vita in un teen drama

Riverdale è una serie tv americana apparsa sugli schermi statunitensi il 26 gennaio del 2017 e su quelli italiani il 9 novembre scorso. Basata sui personaggi dei fumetti della casa editrice Archie Comics, ha trovato un adattamento a serie tv grazie al lavoro di Roberto Aguirre-Sacasa e alla co-produzione di Greg Berlanti. La prima stagione, di tredici episodi, è stata seguita da una seconda stagione, al momento edita soltanto in America.

Riverdale: la trama e i personaggi

Riverdale è ambientata in una cittadina omonima fittizia (le riprese sono state girate nella città canadese di Vancouver) e si apre immediatamente con uno scenario inquietante: la morte di Jason Blosson, figlio di una ricca famiglia della città. La scoperta avviene quando la fine delle vacanze estive riporta gli studenti nuovamente sui banchi del liceo, lo stesso che frequentava anche Jason. Riverdale, da cittadina tranquilla, si trasforma in uno scenario sinistro e misterioso, dove ognuno ha un segreto da nascondere e che non vuole svelare. 

Tutti i personaggi, tratti dalla serie a fumetti della Archie Comicssono in qualche modo legati a Jason e ruotano intorno al suo fantasma: Archie Andrews (KJ Apa), studente appassionato di musica, Cheryl Blosson (Madelaine Petsch), sorella di Jason e a lui profondamente legata, Betty Cooper (Lili Reinhart), appassionata di giornalismo e indagini, insieme a Jughead Jones (Cole Sprouse), Veronica Lodge (Camilla Mendes), arrivata a Riverdale insieme a sua madre Hermione (Marisol Nichols), dopo aver lasciato la Grande Mela, Fred Andrews (l’attore Luke Perry, noto per aver interpretato il bel Dylan nella serie Beverly Hills 90210) padre di Archie, e tanti altri che in un modo o nell’altro hanno a che fare con la morte di Jason.

Dal fumetto Archie Comics al teen drama

La serie Riverdale è un teen drama dal contorno poliziesco. La vita dei ragazzi del liceo, le loro relazioni, amicizie, i turbamenti si alternano all’indagine poliziesca sulla morte di Jason Blosson, per cui gli spettatori si troveranno a seguire da un lato le tematiche adolescenziali, dall’altro saranno coinvolti in un mistero sempre più fitto e in un’indagine che giorno dopo giorno, invece di mettere una x sui nomi dei probabili coinvolti, ne aggiunge uno in più. 

Riverdale e I segreti di Twin Peaks

Molti sono gli aspetti e le caratteristiche di Riverdale che ricordano la serie che negli anni ’90 risultò vincitrice di molteplici premi: l’ambientazione in una cittadina solo all’apparenza tranquilla e monotona, l’assassinio misterioso e inaspettato di uno dei protagonisti, l’avvio di un’indagine che a poco a poco porta alla luce una rete intricata e fitta di segreti inconfessabili e misteri che non possono essere svelati. 

Riverdale è una serie tv che attira sin dai primi momenti: il fatto, poi,  che ogni puntata termina con qualcosa di inaspettato contribuisce a seguire accanitamente le vicende che sconvolgono la cittadina, meno i suoi abitanti, troppo pieni di scheletri nell’armadio per potersi stupire di quanto accade, quasi come se questa volta fossero i personaggi intenti a seguire gli spettatori, i quali impareranno man mano a conoscere ogni personaggio, a scoprire quello che cela, senza accorgersi di essere osservati.