Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Ooho: la bottiglia del futuro è un blob

Ooho: la bottiglia del futuro è un blob

A metà tra una bolla e una caramella, Ooho è la bottiglia del futuro. Si tratta di un involucro commestibile e trasparente che può racchiudere al suo interno qualsiasi liquido, non produce rifiuti ed è estremamente economica.

Un progetto rivoluzionario

Ooho è stata progettata nel 2014. Secondo quanto affermano i suoi ideatori i suo nome ricorda la parola acqua in francese (eau) e l’espressione di stupore che potrebbe suscitare una tale innovazione, ma senza dubbio ricorda anche la formula chimica dell’acqua.

A progettare Ooho sono stati i ricercatori e designer londinesi Rodrigo Garcia Gonzalez, Pierre Paslier e Guillaume Couche. L’invenzione ha vinto il premio Lexus Design Award 2014.

Dopo una raccolta di fondi – che sembra abbia raggiunto i 500.000 dollari – il Daily Mail assicura che sarà messa in vendita entro il 2017. Nonostante il bassissimo costo di produzione non ci sono informazioni riguardo l’ipotetico prezzo di mercato.

Come funziona Ooho?

La prima cosa che colpisce è il suo aspetto: questa bolla è completamente diversa dalle bottiglie a cui siamo abituati. Si ispira alla struttura molecolare delle uova in cui il tuorlo è racchiuso da una sottilissima membrana che trattiene il liquido contenuto all’interno.

La membrana che contiene il liquido può essere ingerita o forata. È completamente biodegradabile perché è formata da alghe brune marine e cloruro di calcio. Questi due elementi sono trasformati in gel attraverso un processo noto come con il nome di sferificazione un metodo usato anche in cucina che prevede l’utilizzo di una sostanza gelificante… Dunque possiamo aspettarci che Ooho non sia estremamente delizioso.

La bolla può contenere fino a 250ml di liquido e vi si può applicare anche un’etichetta biodegradabile e commestibile anche essa. L’etichetta può essere inserita tra i due strati che costituiscono la bolla senza comprometterne la qualità.

Il costo necessario a produrre ogni bolla è di circa due centesimi. Il vantaggio principale di Ooho è però un altro: non produce rifiuti

Questo metodo di imballaggio eco-sostenibile potrebbe essere davvero una soluzione a favore dell’ambiente. Finanziare questo progetto a discapito delle bottiglie PET significa ridurre l’impatto ambientale. Dunque Ooho si colloca perfettamente in un panorama commerciale sempre più orientato alla linea eco-solidale.

Print Friendly, PDF & Email