Seguici e condividi:

Eroica Fenice

pink floyd francobollo

Pink Floyd: le copertine diventano francobolli

Collezionare francobolli è un hobby divenuto piuttosto raro oggi, ma che era molto in voga alcune decine di anni fa, prima che l’utilizzo delle mail e, ancor di più, delle chat istantanee gratuite facesse cadere in disuso le ben più poetiche lettere e cartoline. Gli appassionati collezionisti di francobolli, oltre che i sicuramente ben più numerosi fans dei Pink Floyd, non potranno certamente perdere questa collezione di 10 francobolli che raffigurano, in un piccolissimo formato, i più conosciuti album della rock band britannica. Affrettatevi, i francobolli sono in edizione limitata!

I Pink Floyd e i loro 50 anni di musica

L’iniziativa è della Royal Mail, che ha scelto di festeggiare e ripercorrere i 50 anni di attività dei Pink Floyd con questi francobolli-copertina, dal primo album The piper at the gates of dawn ai famosissimi The dark side of the moon e Wish you were here.
Nella collezione di francobolli ve ne saranno anche alcuni che non ritrarranno copertine degli album della band, ma le loro esibizioni, ed in particolare il tour live dell’album The Wall, l’album da cui è stato tratto l’intramontabile singolo Another brick in the wall.
“Nella storia del rock, ben poche band sono riuscite a guadagnarsi una carriera tanto lunga ed importante quanto quella dei Pink Floyd”, giustifica così in un comunicato stampa la Royal Mail, la più grande azienda postale britannica.
Dal 25 maggio i francobolli potranno essere preordinati, ma saranno in vendita in tutti gli uffici postali soltanto il 7 luglio. Inoltre, a partire dal 3 giugno, dopo più di 20 anni Pink Floyd Records riproporrà l’intero catalogo della rock band in formato vinile da 180 grammi, per garantire fedeltà e qualità al suono, con le copertine originali. Le prime uscite, saranno il primo album The piper at the gates of dawn, A Saucerful of secrets, More, e i due LP di Ummagumma, in versione studio e in versione live.