Seguici e condividi:

Eroica Fenice

E-commerce: tentazioni fashion

Durante un pomeriggio come tanti, sbircio su Facebook i fatti dei miei amici allorquando la mia attenzione viene catturata da un’inserzione pubblicitaria, tanto piccola quanto seducente, che mi offre scarpe di marca a prezzi super scontati. Già, le scarpe!! Proprio una categoria verso la quale il 99% delle donne è totalmente indifferente, al punto tale da desiderarne un paio al mese da indossare solo qualche volta per poi riporlo comodamente in una cabina armadio di 40 mq con scaffalature in cristallo di Boemia.

Ad ogni modo, ormai irrimediabilmente incuriosita, provo a cliccare sul banner: ottimi sconti, spedizione e reso gratuiti, massima sicurezza, oltre un milione di acquisti effettuati e valutazioni degli utenti. Sembra un portale serio! Continuando rapita a navigarci, scopro presto che le scarpe pubblicizzate nell’inserzione sono in realtà uno specchietto per le allodole internaute, perché l’offerta commerciale di cui consta il sito è ben più vasta: ecco scarpe abbinate a borse, cinte abbinate a foulards, accessori di tutti i tipi; collezioni primavera-estate, autunno-inverno, mezzi tempi (che ormai non esistono più), temperature caldo/umide, fresco/gelate, inverno dentro/estate fuori. Ancora, costumi per il Mediterraneo, per i Caraibi, per la Polinesia; abiti da cerimonie; piumini per la montagna, giacconi per scalare l’Everest; pantaloni abbinati a scarpe; sandali tacco 5, 6, 7, 8 fino al 12 con o senza plateau; abitini di lana, misto lana, cachemere, cotone caldo, cotone freddo, seta cinese…Uh, il mio colore preferito! Neanche a farlo apposta, cercavo proprio un paio di stivali scamosciati come quelli! Mi ci vorrebbe una bella carta prepagata…Ops!! Volevo dire che non acquisterei mai on line: a parte il fatto che il mio conto corrente langue, non inserirei mai i miei dati bancari in circuiti del genere! Se questi banditi del web clonassero la mia carta di credito facendo fuori i miei risparmi, vedrei l’accaduto come una punizione divina per aver ceduto alla tentazione di possedere l’ennesimo paio di scarpe che non saprei nemmeno dove e quando indossare!

Basta così! Ritorno su Facebook, ho da fare! (?!)

Non so perché, ma sento che il tarlo dell’acquisto fashion a portata di mouse si è ormai irrimediabilmente insinuato nella mia testa…

Per distrarmi, controllo la casella mail. Non credo ai miei occhi! “Solo per te, buono sconto di venti euro sul tuo primo acquisto!! Compra subito e scarica gratis l’applicazione per il tuo telefonino!” Eh no!! Questa è istigazione all’acquisto bella buona!! Inutile che mi inviate le vostre mail tentartici, sono mica una fashion victim! Se ho innocentemente cliccato mezza volta sul vostro meraviglioso sito, dando una rapida scorsa (durata un’ora e mezza) a tutti i link nessuno escluso, sognando di avere quei sandali stupendi abbinati a quel magnifico vestito in chiffon, non significa certo che volessi comprare qualche capo!! Sappiate che IO, quando acquisto, devo avere il piacere di camminare per strada ed avere il colpo di fulmine per qualcosa, devo approcciarla con un gioco di sguardi dalla vetrina, voglio sognare ad occhi aperti su come possa starmi quell’abito, devo poter incrociare le dita chiedendo ad un commesso se di quelle scarpe ci sia il mio numero, desidero toccare la consistenza di un tessuto, voglio portare l’oggetto della mia gratificazione subito a casa in quelle grandi buste colorate senza attendere per una settimana l’arrivo di un freddo corriere che mi consegni la merce a domicilio. Sono disposta perfino a pagare di più rispetto ai prezzi proposti da voi pur di godermi l’ebbrezza e la soddisfazione del mio amato shopping reale e non virtuale.

Certo, però che sconti on line… In fondo, tutto quello che ho descritto, può accadere in parte anche dietro lo schermo del pc! Potrei provare quello stesso capo al negozio e poi ordinarlo su internet, oppure comprare direttamente con una carta prepagata, ricaricata di volta in volta del solo importo da spendere, così da evitare furti o frodi via internet…

No, io resisterò! Diavolo di un sito di e-commerce: non mi avrai mai!!

Almeno credo…

Hai letto: E-commerce: tentazioni fashion