Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Fitness

Fitness sia: arriva la nuova Google App!

Fitness è una di quelle parole che o si odiano o si amano, senza che ci siano mezze misure.

Tuttavia l’avanguardia tecnologica degli ultimi anni ha fatto in modo di garantire anche alle persone troppo pigre per uscire di casa la chance di curare corpo e mente con pochi, anche se talvolta esosi, piccoli congegni.

Nel 2007 Nintendo lancia Wiifit, gioco sviluppato per invogliare i fan di Wii a fare movimento e a curare la salute, come del resto il nome scelto inizialmente, Wii Salute Pack, suggerisce. Tra yoga e corse campestri, esercizi muscolari e giochi di equilibrio, ecco che lo sport entrava prepotentemente nelle nostre case.

Nel 2010 è stato il turno di Power Balance, il miracoloso braccialetto di plastica che sembrava potesse far star dritta anche la sfortunata Torre di Pisa. Inutile aggiungere che il tutto è sfumato in una bolla di sapone.

Il 2014 sembra essere, invece, l’anno dei grandi eventi: prima Apple presenta Health o, per noi italiani non poliglotti, Salute, ideata esclusivamente – come, del resto, tutto ciò che abbia per simbolo una mela senza un boccone – per I-Phone; poi Samsung risponde con S-Health che secondo quanto dichiara la casa produttrice  “controlla costantemente il tuo stato di salute grazie ai servizi personalizzati offerti da S Health. Registra e controlla il tuo allenamento, l’assunzione di alimenti e la frequenza cardiaca in tempo reale per migliorare il tuo stile di vita”. Risulta chiaro come la differenza non sia soltanto una “S” preposta al nome. Infine ultima, ma solo perché recentiore arriva Google Fitness.

App semplice da utilizzare, basica nella struttura, a tratti inutile e facilmente ingannabile. Sì, perché i duemila e oltre passi previsti dall’attività giornaliera possono essere percorsi stando comodamente seduti in auto, o, se ce l’avete, da uno di quei topolini a molla che potranno sudare al vostro posto.

Vi starete certamente chiedendo quale sarà il prossimo passo. È presto detto: la Mommy App che ricordi a tutti noi cagionevoli di indossare la maglia della salute prima di uscire di casa.

Una piccola delusione, in fine dei conti, questo nuovo modo di fare fitness, almeno per chi, amante dell’aria aperta e delle lunghe camminate, deciso a far fare una bella passeggiata alla propria Google Fit App, si trova a diventare un atletico e sano smartphone addicted.

– E allora Fitness! Arriva la nuova Google App –