Seguici e condividi:

Eroica Fenice

handmade

Handmade at Amazon, l’artigianato sbarca su Amazon

In un periodo di recessione per commercianti e negozianti, di progressiva scomparsa dei mestieri “manuali”, quali l’artigiano, segna una vistosa impennata l’e-commerce o commercio on-line, per intenderci. Segnano una vistosa crescita anche i prodotti handmade, articoli fatti a mano di diverse tipologie.

Ad oggi, il commercio elettronico costituisce il 10% degli acquisti totali mondiali, un numero destinato a crescere. Solo in Italia, che presenta comunque cifre inferiori rispetto a paesi come la Gran Bretagna o gli Stati Uniti, nel 2015 l’e-commerce è valso 6,6 punti del Prodotto Interno Lordo. Tra le più importanti piattaforme web del commercio elettronico, una nota di rilievo spetta al sito web Amazon.com.

Amazon Handmade, un po’ di storia

Nata come libreria on-line nell’ormai lontano 1995, l’azienda è diventata un colosso finanziario da miliardi di dollari, un immenso bazar informatico delle più bizzarre chincaglierie, fornitore di un’infinita gamma di prodotti e oggetti. Nell’ottobre del 2015, la società decide di aprire un nuovo negozio on-line riservato esclusivamente all’handmade, ovvero del “fatto a mano”: nasce così Handmade at Amazon, una vetrina per i prodotti artigianali.

Handmade at Amazon, come funziona

Il nuovo marketplace è già presente negli Stati Uniti (Amazon.com) e arriverà presto anche in Italia (Amazon.it), ma già da ora si può effettuare la registrazione. I prodotti accettati sono molteplici e svariati: gioielli, accessori, accessori per elettronica, infanzia (escluso abbigliamento e scarpe), giochi, giocattoli, prodotti per la casa (arte, biancheria, arredamento, decorazioni per interni, pentole, stoviglie, utensili da cucina, illuminazione, arredamento), giardinaggio, articoli per feste e cartoleria.

Dopo aver compilato un modulo dove vengono richieste le proprio generalità e l’indirizzo e-mail, bisognerà indicare il tipo di articoli prodotti con relative foto. L’accesso è permesso soltanto agli artigiani indipendenti, ai titolari di una bottega con non più di 20 dipendenti o a gruppi di lavoro con meno di cento persone. Una volta svolte tutte le pratiche burocratiche e ricevuto conferma della vostra richiesta, l’artigiano può modificare e abbellire la propria finestra di mercato come meglio crede.

Si potranno inserire la storia o magari i segreti che si nascondono dietro il proprio lavoro, offrendo, inoltre, maggiore trasparenza e maggiori garanzie agli acquirenti. Un’ottima occasione per gli amanti dell’handmade e per le piccole botteghe artigianali che ora potranno sponsorizzare e pubblicizzare le loro creazioni in un bacino d’utenza vastissimo. Fino al 31 Dicembre 2017 sarà, inoltre, abolito il canone mensile di 39,99 euro a patto che non si superino le quaranta vendite mensili su categorie diverse da Handmade at Amazon. Fino a data prevista, gli unici costi riguarderanno la commissione del 12% che il sito tratterrà da ogni vendita: condizioni per ora più che accessibili, in futuro chissà.

Amazon Handmade, cosa aspettarsi

L’iniziativa promette grandi risultati in quanto potrebbe indicare una nuova strada per fare e-commerce; privilegiando il lavoro fatto a mano e spostando, dunque, l’attenzione di venditori e acquirenti verso i particolari e i dettagli. Allontanandoci dall’omologazione del recente mercato.