Seguici e condividi:

Eroica Fenice

iphone 6

iPhone 6: le dimensioni contano!

Il 26 settembre 2014 una fiumana di persone (tra l’altro vittime a Roma di atti di vandalismo che hanno portato alla deflagrazione di uova con fumogeni alla farina) attendeva trepidante l’apertura dei punti vendita dell’azienda Apple per acquistare il nuovissimo  iPhone.

iPhone 6 ed iPhone 6 Plus presentano dal punto di vista tecnico, diversamente dai loro “avi” appartenenti all’albero genealogico Apple, uno schermo da 4,7 pollici contro i 4 del suo predecessore (addirittura l’iPhone 6 Plus presenta uno schermo da 5,5 pollici), presentano un processore e una GPU più performanti, un nuovo sensore NFC, ossia una tecnologia che fornisce connettività wireless a corto raggio, ed una miglioria del modulo Wi-FiNon mancano tuttavia controversie e malcontenti: è capitato che l’iPhone 6 Plus, a causa della sua grande superficie (158,1 mm x 77,8 mm) e il sottile spessore (7,1 mm) si deformi quando viene riposto nelle tasche dei pantaloni o quando, comunque, è costretto a sopportare svariati Newton di stress fisico. Non solo, perciò, plausi ma anche accuse sono state mosse nei confronti della “Grande Mela” come nel caso dei due ragazzini che, introdottosi in un centro Apple e piegato deliberatamente un iPhone 6 Plus verificandone la malleabilità, hanno tacciato la grande azienda di falso in pubblicità.

Quel che è certo è che non molti passi in avanti sono stati fatti dal punto della fragilità. La nuova generazione Apple non è ancora impermeabile e lo schermo, per quanto migliorato, continua a scheggiarsi se cade frontalmente. Bei tempi quelli del Nokia 3310 che quando cadeva da una media altezza, illeso, scheggiava i pavimenti! In merito alla scelta di un display più grande, c’è poco da dire. Sono semplici regole di marketing. Anche la mela morsicata, ha dovuto virare in questa direzione seguendo l’esempio del Note Di Samsung, del Mate di Huawei e del nuovissimo e criticatissimo Nexus 6. Schermi che occupano quasi tutta la superficie del telefono e tasti palmari sono le prerogative tecniche ed estetiche di questi telefoni di nuova generazione, tuttavia manca loro una cosa, anzi c’è ma non si vede, che caratterizzava, per dirla in termini scherzosi, la loro “virilità”: l’antenna allungabile.

Iphone 6 oscilla tra i 729€  e i 949€ mentre la sua variante più grande, l’iPhone 6 Plus, vede un rincaro di 110 € che lo porta da un minimo di costo di 839 € ad un massimo di 1059 €. Troppo, decisamente troppo.

 

– iPhone 6: le dimensioni contano! –

Print Friendly, PDF & Email