Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Isabel Allende

Le Avventure di Aquila e Giaguaro di Isabel Allende

La cosa  migliore che ti possa capitare se sei un adolescente in piena crisi è l’essere catapultati di punto in bianco in un’avventura nel bel mezzo della Foresta Amazzonica a migliaia di chilometri di distanza da casa con, come principale compagnia, una nonna spericolata e a tratti folle.

È questa la consapevolezza cui giunge Alexander Cold, quindicenne protagonista della trilogia di Isabel Allende La città delle bestie (2002), Il regno del Drago d’oro (2003) e La Foresta dei pigmei (2004), oggi edita da La Feltrinelli nel volume unico Le Avventure di Aquila e Giaguaro

Isabel Allende e Le Avventure di Aquila e Giaguaro, un romanzo di formazione

Alex, costretto ad allontanarsi momentaneamente dalla casa in cui vive con i genitori e due sorelle più piccole a causa della malattia di sua madre, viene affidato alle cure della stravagante nonna Kate, reporter per il National Geographic, la quale, capace di spingere il nipote «in un fiume infestato di piranha», decide di prendere parte alla spedizione guidata dal famoso antropologo Ludovic Leblanc insieme alla guida brasiliana César Santos e sua figlia Nadia, tredicenne scaltra e amica degli Indios, per scovare una tribù amazzonica nota per essere non solo la più selvaggia del pianeta, ma anche per essere ancora e sempre dedita al cannibalismo.

Viaggiando tra America, Asia ed Africa, Alex e Nadia scopriranno di essere legati da una eccezionale affinità spirituale che, grazie all’aiuto dello sciamano Walimai, impareranno a controllare ed utilizzare per comunicare anche a distanza, soprattutto nelle situazioni di pericolo. Saranno i loro animali totem, rispettivamente un Giaguaro e un’Aquila, a permettere ai due ragazzi di scoprire la loro forza interiore e a dare ad Alex, finalmente, la fiducia in se stesso che con gli anni ha perso.

Tra incredibili avventure e colloqui con spiriti di defunti, tra meditazioni buddiste e proiezioni astrali, Isabel Allende racconta ne Le Avventure di Aquila e Giaguaro in un modo tutto nuovo la vecchia storia del romanzo di formazione che porterà Alex a superare i suoi due più grandi difetti: «lo scetticismo, che lo spingeva a mettere in dubbio praticamente tutto, e il brutto carattere che gli faceva perdere le staffe in modo imprevedibile», nascondendolo sotto una fitta trama di intrighi e misteriosi segreti che i due giovani protagonisti dovranno portare alla luce.

Print Friendly, PDF & Email