Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Il tuo nome è una promessa il nuovo libro di Ibrahimi

Il tuo nome è una promessa, il nuovo libro di Ibrahimi

Il tuo nome è una promessa: l’ultima pubblicazione di Ibrahimi

«Anilda Ibrahimi sa raccontare i legami di sangue spezzati dalla Storia dimostrandoci che, in fondo, tra fuga e ritorno non c’è alcuna differenza». Con queste parole Diego De Silva ha descritto il nuovo libro della scrittrice Anilda Ibrahimi.

E sono proprio questi i due temi – i legami e gli eventi storici, appunto – che riempiono le pagine de Il tuo nome è una promessa, pubblicato da Einaudi.

Due periodi temporali: il passato e il presente. Due i protagonisti principali: la Storia e le donne. Nel passato Abigail e sua sorella Esther, che trascorrono la propria infanzia fuggendo dalla patria a causa della follia nazista, senza perdere il sorriso, né l’innocenza che solo i bambini della loro età conservano ancora, fin quando non si cresce, o quando le vicende politiche e storiche, che sembrano così lontane dalla loro esistenza, le costringono a scontrarsi con una realtà tragica che non possono comprendere. 

Nel presente Rebecca decide di allontanarsi dalla sua città per fuggire da un matrimonio che sembra sul punto di spezzarsi e accetta un incarico di lavoro a Tirana, lo stesso paese che in un’altra epoca, in un altro periodo storico, accolse una famiglia con due bambine piccole: sua madre Esther e la sorella Abigail.

Il tuo nome è una promessa, il legame indissolubile tra passato e presente

Sullo sfondo delle strade albanesi, vengono raccontate le vite di tre donne, ad unirle il legame di sangue e il bisogno di fuggire dal passato, di dimenticare il dolore, e al tempo stesso, il desiderio di ritrovare qualcosa perduto per sempre. Perché la vita di Rebecca, come quelle di Esther e Abigail, «come la vita di tutti, è una ringhiera di ricordi su cui rimanere appoggiata. Se la abbattesse crollerebbe tutto, trascinando via non solo il male ma anche il bene. Forse bisogna scavalcarla, saltare dall’altra parte, andare più lontano che si può. Ma alla fine nessuno vorrebbe una vita senza passato, anche se si sostiene spesso il contrario. Si dice: “Se potessi cancellare tutto e iniziare ora, qui”. Perché è poetico, ecco. Ci rende simili ai personaggi di un romanzo. Ma chi è che poi scavalca davvero quella ringhiera?»

Anilda Ibrahimi con Il tuo nome è una promessa conquista ancora una volta il lettore (come con tutti i suoi romanzi, tra cui l’ indimenticabile “L’amore e gli stracci del tempo) attraverso il suo stile scorrevole, la sua penna fluida, e il suo narrare in maniera delicata e forte al tempo stesso la vita delle persone.

Ibrahimi ha due punti forza che la rendono una scrittrice eccellente: sa mescolare tanto sapientemente la Storia e l’esistenza quotidiana, e riesce ad entrare dritto nel cuore dei suoi lettori ponendoli, ogni volta, a riflettere su quanto i drammi e le tragedie storiche influiscano drasticamente sulla vita degli uomini. Perché accade sempre così: dietro ad ogni grande guerra, alle spalle di una scrivania si muovono fili, pedine, si segnano luoghi su una cartina e si decide di rovinare l’umanità. Si decide, con un solo tocco, di distruggere i legami di sangue, o quelli dell’anima.

Il tuo nome è una promessa è in offerta su Amazon. Per acquistarlo, clicca qui.

Print Friendly, PDF & Email