Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Il suono del mondo a memoria

Il suono del mondo a memoria, l’intenso viaggio di Giacomo Bevilacqua

Il suono del mondo a memoria, edito da Bao Publishing, è la prima graphic novel di Giacomo Bevilacqua, classe 1983 e noto al grande pubblico grazie al suo A Panda piace.

New York durante il mese di dicembre è una città caotica, tutti corrono per raggiungere un luogo, qualcosa o qualcuno. Tra le strade affollate della metropoli si aggira un ragazzo che cerca di lasciarsi alle spalle il dolore causato dalla fine di un amore. Poche azioni semplici e da ripetere con cura maniacale per evitare qualsiasi tipo di contatto umano, per rifugiarsi nel proprio dolore, per non dover affrontare la realtà. Qualcosa però irrompe con impeto nelle giornate di Sam, qualcosa che scardinerà le sue regole.

La storia de Il suono del mondo a memoria inizia durante una splendida giornata di sole newyorkese: dopo essere stato svegliato dalle vibrazioni del suo cellulare, Sam si prepara per uscire. Un paio di cuffie, una macchina fotografica, la voglia di isolarsi dal mondo e i numeri da contare per sfuggire all’ansia provocata dalla casualità. Sì, contare perché “la casualità è la cosa più spaventosa del mondo perché contro di lei non esistono regole e l’unica cosa che puoi fare è contare”. Sam deve trascorrere due mesi a Manhattan per scrivere un articolo rispettando una semplice regola: non parlare con altre persone.  Tuttavia, New York non è una città che si lascia usare, ti punisce se infrangi le regole ed è capace di cambiare il tuo destino obbligandoti a guardare la realtà.

Il suono del mondo a memoria: un viaggio nell’anima di Manhattan

L’impianto narrativo de Il suono del mondo a memoria ruota attorno a pochissimi personaggi tra cui spicca la figura di Sam, tipico fotografo introverso che attraverso le sue fotografie diventa tutt’uno col mondo che lo circonda. Tuttavia, ciò che caratterizza la graphic novel di Bevilacqua è la costante presenza di una città che attraverso i suoi colori e le sue atmosfere accompagna sia il lettore che il protagonista.

Il suono del mondo a memoria è un racconto che si legge d’un fiato e che regala al lettore un sorriso sincero e colmo d’affetto. Leggerlo una sola volte è praticamente impossibile: appena finito viene voglia di rileggerlo, magari con un pezzo di Chet Baker in sottofondo. Ed è proprio rileggendolo che ci si accorge di quei piccoli particolari che ritornano più volte e che dimostrano l’accuratezza del lavoro. Col progredire della lettura si finisce col dimenticare che si sta leggendo un fumetto perché si ha l’impressione di guardare un cortometraggio: le parole guidano il lettore lungo un viaggio in una città che si evolve attimo dopo attimo, città in cui è possibile immergersi grazie a delle immagini curate nei dettagli a tal punto da sembrare dei veri e propri scatti fotografici.

Attraverso le avventure di Sam capiremo che il mondo può essere visto in bianco e nero o a colori ma non si può distogliere lo sguardo dalla realtà.


Il suono del mondo a memoria è disponibile su Amazon. Clicca qui per acquistarlo!

Print Friendly, PDF & Email