Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Daniele Sepe e i colori della musica

E so’ turnato e mo, comm’a ‘na vota, cantammo ‘nzieme lu mutivo antico; passa lu tiempo e lu munno s’avota, ma ‘ammore vero no, nun vota vico. Classe 1960, Napoli: sassofonista, creativo, scrittore. Una sorta di jolly jumper dell’arte.

Nel 2012, Daniele Sepe sforna un’autoproduzione dal titolo Canzoniere Illustrato. Un album che nasce da una forte spinta: quella propulsione all’infinito che solo il jazz sa dare. Ma sono distinguibili anche le sfumature del rap, gli esordi del funk. Per non parlare dell’odore di fieno e birra tipico del country, il ritmo coinvolgente dell’hiphop e l’anima bastarda del soul. Si, insomma, un album a più voci: tra le quali quella di Ginevra di Marco ci culla, quella  di Flor Biba viaggia, la fisarmonica di Francesco Citera offre nuove terre. Ma anche un album a più colori: la particolarità che Daniele Sepe ha dato al suo album, infatti, è aver dato alle sue canzoni dei volti, degli arcobaleni.

La copertina dell’album, disegnata da Altan, è un’esplosione di gioia infantile. Ecco che la musica, arte in note – attraverso pezzi napoletani, slavi, libanesi portoghesi e brasiliani – diventa arte in disegni grazie a 12 fumetti, ognuno dei quali racconta una storia tutta sua. Di Francia e di Germania sono venuti a prenderci per forza militare, però allorqaundo ci sarem battuti tutti, mia cara, speran di tornare. I disegni che danno vita alla musica sono di Biani, Squaz, Kanjano, Akab, Kranti, Cefalo, ShaOne, Cozza, Guida, Iuorio, Brancaforte, Afeltra, Troiano e De Michele.

Daniele Sepe ha sentito stretto il compito di dover raccontare delle storie attraverso un unico mezzo. Ecco, quindi, che decide di usarne molteplici. Per completezza, per chiarezza d’espressione, perchè a volte – quasi sempre – tenersi tutto dentro manda alla pazzia. Questo estro di Daniele e del suo progetto, tanto innovativo quanto internazionale, ha catturato l’attenzione e la curiosità di Luigi Palladino e Domenico Cosentino, fondatori della ‘round midnight Edizioni, casa editrice di Campobasso. Gli editori nostrani sono rimasti colpiti tanto da proporre a Daniele Sepe una nuova edizione per la loro collana “Big Mama”. E si ritorna a ballare con tutti i colori che la musica può dare.

Roberta Magliocca

– Daniele Sepe e i colori della musica –

Print Friendly, PDF & Email