Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La Musica può fare Francesco Rauccio

La Musica può fare, intervista a Francesco Rauccio

La Musica può fare – quarta edizione –  è un festival  a sostegno de ‘La Bottega del clown’ che avrà luogo Domenica 21 Giugno 2015 a Villa Cristina – Santa Maria Capua Vetere – in provincia di Caserta. Abbiamo fatto due chiacchiere con Francesco Rauccio che ci ha spiegato meglio in cosa consiste il progetto e come si svolgerà il tutto.

Intervista a Francesco Rauccio

– Ciao Francesco Rauccio, ti ringrazio a nome di tutta la Redazione di Eroica Fenice per aver accettato di dedicarci il tuo tempo. Ti va di parlarci di questa splendida iniziativa che è “La Musica può fare”?

“La Musica può fare” è il festival di musica, arte e impegno sociale ideato e realizzato dal Club 33 giri e oramai diventato l’apice della nostra stagione associativa. È nato per caso, come tante cose belle, perché nel 2012 ci ritrovammo a partecipare alla rassegna Play For Africa organizzata dall’associazione “I Bambini di Ornella” per costruire un laboratorio musicale in Senegal, nel villaggio di Kelle. Invece di organizzare un concerto in sede, tirammo su un minifestival in Villa Cristina, un meraviglioso spazio verde poco conosciuto e assolutamente poco valorizzato di Santa Maria Capua Vetere. Fu un’esperienza folle e tutto andò oltre le nostre aspettative dandoci la forza e l’entusiasmo per realizzare altre tre edizioni.
Ogni anno abbiamo dato risalto e sostegno economico, devolvendo parte del ricavato della serata, a realtà che operano silenziose sul nostro territorio, svolgendo un lavoro prezioso e insostituibile, la cui unica spinta è una volontà di ferro e la voglia di rendere migliore il luogo in cui viviamo.
Quest’anno tocca all’associazione La Bottega del Clown che svolge attività di clownterapia presso l’ospedale di Caserta e che ci ha da subito convinto con il suo progetto.

– Quali sono gli artisti che prenderanno parte a questo progetto?

Quest’anno siamo felici e orgogliosi di avere sui nostri palchi artisti che in primis apprezziamo tantissimo e che hanno sposato in pieno la causa e lo spirito dell’evento. A calcare il palco principale di Villa Cristina saranno Sabba & Gli Incensurabili, Giovanni Truppi e gli Espana Circo Este: una band che fonde diversi generi formata da ottimi musicisti e che in tre anni ha sfornato due bei dischi, un cantautore assolutamente non incasellabile sotto alcun genere come Truppi e una band circense come gli Espana, abbiamo cercato di metterci tante cose.
Su L’AltroPalco, uno spazio acustico le cui esibizioni cominceranno dalle 18:30, si esibiranno i sammaritani Flux Refrain, le Coma Berenices, i Kafka sulla Spiaggia e Joseph Foll con la sua PiccolaOrkestraperprestazionioccasionali. E poi ci saranno mostre fotografiche, il teatro degli amici e partner del Teatro Civico14 di Caserta, i giocolieri, insomma la villa si trasformerà in un enorme contenitore di arte e intrattenimento.

– Che obiettivi si propone di raggiungere La Musica può fare? e in che modo?

Fare musica dal vivo in un ambiente urbano, valorizzare il verde pubblico, dare spazio alla fotografia, alla pittura e all’arte nel suo complesso, realizzare un grande momento di condivisione collettiva e puntare i riflettori su realtà del territorio che operano da anni senza le luci della ribalta.
Vogliamo realizzarlo con il nostro impegno e con la partecipazione di chi vuole riappropriarsi degli spazi comuni.

– Secondo te, la musica, cosa può realmente fare?

Questo davvero non lo so o, almeno, non lo so ancora di preciso.
Di certo può mettere assieme tante persone che, ognuna con le proprie idee e il proprio ingegno, rendono concreto un festival come La Musica Può Fare.

– Un’ultima richiesta. Un saluto per Eroica Fenice?

Ciao a tutti i lettori e mi raccomando, ci vediamo domenica 21 Giugno dalle 17 in Villa Cristina, via Cappabianca a Santa Maria Capua Vetere.

Grazie Francesco Rauccio!

Roberta Magliocca

Print Friendly, PDF & Email