Seguici e condividi:

Eroica Fenice

“Chocoland”: cioccolato al Vomero

Cioccolato…Chi non lo ama? Sia esso in crema, in polvere, in gocce, in tavoletta, bianco, al latte, fondente, è sempre stato il cibo prediletto di grandi e piccini. La sua storia è antichissima, il suo sapore è deciso e persistente. Non a caso lo mangiamo quando siamo tristi: il cioccolato favorisce la secrezione di serotonina, detto anche “ormone del buon umore”. Il prodotto dolciario più in uso al mondo è stato la fortuna di film come “Chocolat”, “Lezioni di cioccolato”, “La fabbrica di cioccolato” e di grandi marchi italiani e stranieri.
Il cioccolato è ovunque (adesso persino sulla pizza o sulle patatine fritte!) e ha fatto di Napoli uno dei suoi maggiori centri di produzione.
Sarà proprio Napoli la città scelta per l’evento “Chocoland, la terra dei golosi” che partirà venerdì 13 e terminerà martedì 17 febbraio 2015. Se nel 2012 e 2013 fu la Stazione Marittima ad accogliere i tanti artisti cioccolatieri e, successivamente, il lungomare Caracciolo e il centro commerciale Vulcano Buono a dicembre 2014, questa volta, tra le festa di San Valentino e quella di Carnevale, la cornice di questa golosa manifestazione sarà il quartiere Vomero.

Gli amanti del cioccolato potranno ovviamente degustare “il cibo degli dei” e, come rivela il programma che di giorno in giorno si arricchisce di nuovi eventi, ci saranno anche corsi e spettacoli cui partecipare. La festa del cioccolato si svilupperà attraverso un percorso che va da piazza Vanvitelli, centro principale dell’evento, dove sarà allestito un palco, proseguendo per via Scarlatti e via Luca Giordano. Numerose sono le collaborazioni da parte di ristoranti, pizzerie e locali commerciali che per l’occasione hanno inserito nei loro menù o scaffali, cibi e prodotti a base di cioccolato.
In molti sperano che quest’evento segni un rilancio dell’economia della città e che non si riveli un flop così come purtroppo da alcuni commercianti è stata definita l’ultima “Notte bianca” al Vomero. A tal proposito, un dato rassicurante è che in una fase di crisi economica come quella attuale, dove in famose vie dello shopping napoletano chiudono negozi storici e aprono esercizi commerciali legati allo street food, i maggiori guadagni derivano dalla vendita di prodotti commestibili, economici e che soddisfino il gusto di molti, come sono appunto quelli a base di cioccolato. L’evento sembra quindi puntare al successo sicuro prendendo il consumatore per la gola.

-“Chocoland”: cioccolato al Vomero “-

Print Friendly, PDF & Email