Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Essere il Cambiamento

Essere il Cambiamento con la Settimana del Cibo Semplice

Condivisione. Rispetto. Consapevolezza. Su queste tre parole chiave si basa l’operato della associazione no profit Essere il cambiamento che vuole, attraverso incontri e manifestazioni, dare un contributo alla società e alla natura a partire dall’assunto che nessun progresso può avvenire senza che ci sia una presa di coscienza da parte gli individui. Il prossimo evento di questa ONLUS con a capo Claudia Palmas rispetta a pieno questa filosofia. “La Settimana del Cibo Semplice” mira, infatti, ad una riscoperta delle nostre radici alimentari, del cibo che veniva considerato povero ma che tra gli alimenti in commercio resta senza dubbio il più sano, buono e genuino.

Ce ne parla  Stefania Trabace, referente per la Campania di Essere il Cambiamento.

Quali intenti e quali valori animano la associazione “Essere il cambiamento”?

Ridurre la l’impronta energetica dell’uomo sul pianeta è un imperativo soprattutto negli ultimi anni. Essere Il Cambiamento è un’associazione no profit che mira a informare su quanto il livello di consapevolezza nell’uomo e le sue scelte politiche e personali trasformino la realtà fisica. È necessario quindi un cambiamento interiore per portare un’impronta positiva sul pianeta, coesione e armonia sociale, educazione e tutela ambientale. A prescindere dal luogo, età o condizione, possiamo fare la differenza, agendo consapevolmente nella nostra vita e negli ambiti di progetto della nostra esistenza. Uniti è ancora più semplice accelerare e favorire l’espansione della coscienza e la manifestazione di un mondo nuovo costruito sulla consapevolezza e sulla responsabilità, con cura e con rispetto per noi stessi e per la vita. Per portare il nostro contributo positivo ci siamo uniti in una community che scambia servizi, informazioni ed educazione per l’evoluzione umana. La nostra missione è manifestare azioni e progetti di esistenza coerenti con i più alti livelli di intelligenza e di saggezza basati sul rispetto della vita. Il nostro canale di diffusione principale è la rete attraverso i social, la webradio e Youtube. Ogni cambiamento necessita di uno stato interiore corrispondente che può essere costruito in se stessi, a prescindere dal punto di partenza, con il “Lavoro pratico in Sé”. Tutti possono praticarlo, non è necessaria alcuna preparazione. Gli strumenti sono condivisi e sono messi liberamente a disposizione gratuitamente per favorire lo scambio di esperienze e la crescita spirituale reciproca.

Essere il cambiamento attraverso l’alimentazione

Parlaci de “la Settimana del Cibo Semplice”

Con la Settimana Del Cibo Semplice 2018 (https://www.facebook.com/events/1688633197815950/)  celebriamo la scelta della libertà di ogni percorso e di profonda connessione alla vita stessa. Durante la Settimana del Cibo Semplice dal 22 al 28 gennaio 2018, vogliamo celebrare un cibo locale e stagionale, ricco di colori, un cibo che unisce, espandendo la gioia autentica della vita. Scegliamo di manifestare nel mondo fisico la consapevolezza del potere di una scelta autentica, vissuta momento per momento nella Gioia di Essere.
Ogni colore, ogni sfumatura del cibo descrive quella bellezza, quell’emozione davanti alla connessione ad ogni battito, quell’attimo di unione ad ogni respiro, quel risuonare interno della vita nella vita nel profondo contatto con noi stessi. Rinnoviamo di giorno in giorno la scelta di rispettare ogni esperienza individuale e di gruppo e di seguire con consapevolezza un’alimentazione semplice, in sintonia con la vita che ci nutre.

L’evento nasce per condividere un cibo naturale, locale e stagionale, unire le sinergie locali e regionali. Potenziando l’azione individuale nell’unione collettiva si intende promuovere un cibo naturale ed economico, alla portata di tutti.
Durante la settimana del cibo semplice si prevede un’azione mirata su tre piani di realizzazione:
1 – Unione di sinergie della rete locale e regionale a partire dal produttore sino al consumatore, dalla produzione di cibo biologico (km 0) alla cucina semplice (ristoranti, cafè e gelaterie, altri punti di ristoro). In questo piano supporteremo coloro che sono già attivi nella direzione del cambiamento;
2 – Unione di sinergie e di intenti nella condivisione e nello sviluppo di progetti locali e regionali, libera iniziativa e creatività per vivere in armonia con la terra e i cicli naturali;
3 – Unione delle azioni umane per la responsabilità attraverso ad es. l’esplorazione degli orti sinergici, autoproduzione e la visita dei santuari degli animali per fare esperienza concreta di realtà di coesistenza pacifica con gli animali.

Come giudichi la crescita esponenziale di vegetariani e vegani in Italia? Consapevolezza o moda?

Negli ultimi anni molta gente è diventata vegetariana e vegana. La motivazione è diversa a seconda del tipo di persone. C’è chi è molto sensibile alle cause ambientali e sceglie di convertirsi a questo stile alimentare per contribuire al miglioramento e alla difesa dell’equilibrio naturale. Produrre carne ha infatti un impatto ambientale importante, sia in termini di emissione di gas serra sia in termini di consumo di cereali. Infine, c’è chi segue una dieta vegetariana o vegana per moda ma, in genere, mancando una motivazione forte, si finisce per introdurre nuovamente il consumo di carne e pesce dopo un breve periodo di tempo. È risaputo che i modaioli fanno presto a cambiare per seguire il trend del momento.

Avete altri progetti in cantiere?

Per il prossimo anno Essere il Cambiamento ha in programma La Giornata Dell’amore E Della Gratitudine, prevista per il periodo estivo. LA GIORNATA DELL’AMORE E DELLA GRATITUDINE è un momento di profonda unione dei nostri cuori nella fiducia consapevole che apre un nuovo cammino di evoluzione umana in armonia con la Madre Terra. In questa giornata ci colleghiamo al nostro cuore e ai cuori di tutta l’umanità, spostando la coscienza dalla mente al cuore. Accogliendo con amore e gratitudine la nostra vita, ci assumiamo la responsabilità della creazione della realtà tramite pensieri, parole, intenti, emozioni, gesti e azioni, rivolgendoci all’acqua, elemento che incarna la Vita. L’acqua è la risorsa più preziosa del pianeta: nutre la vita, attraversa e ricopre la Madre Terra ed è la componente principale dei nostri corpi, composti per oltre il 70% da acqua. Con amore e gratitudine chiediamo perdono per ogni emanazione individuale e collettiva che non ha rispettato noi stessi, la vita e la Madre Terra. Attraverso il nostro respiro torniamo al centro di noi stessi. 

Print Friendly, PDF & Email