Seguici e condividi:

Eroica Fenice

In punta di donna, danza e arte contro la violenza sulle donne

Il 3 aprile, alle ore 16, presso la Casina Pompeiana a Napoli (Riviera di Chiaia), verrà inaugurata la mostraRaccontare per conoscere”,  un viaggio nelle opere degli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, a cura della professoressa Erminia Mitrano, visibile fino al 7 aprile. L’iniziativa – pensata nell’ambito del programma “Marzo Donna- Una rete di Opportunità”, ideato e promosso dall’Assessorato alla Qualità della Vita e alle Pari Opportunità, in collaborazione con gli Assessorati alle Attività Produttive, alla Scuola e all’Istruzione, ai Giovani, alla Cultura, al Welfare, le 10 Municipalità e gli organismi di parità, gli ordini professionali e le associazioni datoriali, sindacali e di categoria – fa parte della terza edizione della rassegna artistica In punta di donnaorganizzata da Michele Vitiello dell’Associazione Roma Restyle, dedicata alla donna, contro ogni forma di violenza.

L’appuntamento del 3 aprile – presentato e coordinato dal critico letterario Niccolò Caros – vedrà la partecipazione dell’attrice Anita Pavone che eseguirà delle letture sul femminicidio accompagnata dal sax di Ferdinando Trapani.
A seguire si terrà una performance di teatrodanza, a cura della Compagnia Nazionale dei DanzAttori, diretta da Mauro Maurizio Palumbo.

Donna: Storia, Storie e Storiografia

Sempre a Napoli, il 7 aprile, alle ore 17, presso la Sala Pignatiello di Palazzo San Giacomo, sarà di scena “Donna: Storia, Storie e Storiografia”, un incontro durante il quale istituzioni, associazioni e artisti racconteranno la donna ed il mondo intorno al suo essere.
Nel corso del meeting verrà presentato anche il romanzo inchiesta di Fabio Torriero, “Il silenzio di Irma – la vergogna che uccide”, edizioni Terre Sommerse. Il volume racconta  la storia di una donna invisibile, rinchiusa dal tempo e dall’omertà di una società, quella italiana dei primi del Novecento, che considerava la malattia mentale, un peccato, una colpa.

All’evento prenderanno parte l’Assessore alle Pari Opportunità e Qualità della vita, Daniela Villani, la prof.ssa Erminia Mitrano e Lalla Esposito, cantante e attrice. Presente, per i saluti istituzionali, in rappresentanza del Presidente Pietro Grasso, anche  la Vice Presidente del Senato della Repubblica, Senatrice Rosa Maria Di Giorgi.

In punta di donna: Maschio Angioino illuminato di rosso

In serata, per l’occasione, il Maschio Angioino verrà illuminato di rosso, segno e simbolo di una nuova luce della città, nel rispetto e nei valori della donna.

 

Print Friendly, PDF & Email