Seguici e condividi:

Eroica Fenice

the collettivo

The Collettivo live al CPA

I The Collettivo hanno risollevato una pigra domenica sera napoletana il 19 aprile al Cabaret Port’Alba. Nella loro biografia si legge che sono “una serie indefinita di personaggi e storie” e anche dal loro modo di stare sul palco si capisce immediatamente di avere a che fare con dei personaggi quantomeno originali.

A Napoli sono abbastanza noti e al momento sono a quota due dischi: il primo, Something about Mary Quant, è del 2008 (dedicato alla donna che inventò la minigonna negli anni ’60), il Modern by contract è del 2013. Aspettiamo con ansia il loro prossimo lavoro e per il momento ci godiamo, come domenica sera, le loro incursioni nel club di Napoli e dintorni.

Questa volta sul palco è stato presente -durante tutta la serata – anche Ennio Frongillo, chitarrista dei Foja, gruppo che ha offerto, nel corso della serata, il suo appoggio anche con una breve incursione di Gianni Schiattarella (batterista dello stesso gruppo) e con alcuni pezzi cantati con Dario Sansone. Con lui hanno cantato Kill the killers dedicandola ai politici presenti e passati che hanno rovinato la città di Napoli e poi hanno offerto un’interessante rivisitazione di Perdere l’amore di Massimo Ranieri.

Nel corso della serata sono state presentate sia canzoni scritte dai The Collettivo, intervallate da cover, come Redemption song, I just can’t get enough (cantata con Ugo Russo dei Victorzeta e i fiori blu) e God save the Queen. Il pubblico ha apprezzato entrambe le tipologie di canzoni, ballando ininterrottamente durante il concerto, sia con le canzoni note che con quelle del gruppo campano. Ad esempio vi segnaliamo Train to Piscinola, che racconta il dramma di chi utilizza i mezzi pubblici a Napoli. Il gruppo dimostra, quindi, di essere molto legato alla città di Napoli, cogliendone le contraddizioni, ma anche le cose belle, come dimostrano i testi delle loro canzoni (scritti tutti in inglese).

Una serata ricca di incursioni musicali, che coinvolge sia chi conosce il gruppo, sia chi si accosta a loro per la prima volta e che ci ricorda, in alcuni momenti, il Tirabushow del martedì, che va in scena ogni settimana sempre al CPA con i Tarall & wine -duo formato appunto da Dario Sansone dei Foja e Claudio Domestico, in arte Gnut- e che è caratterizzato dalla presenza sul palco di molti artisti della scena partenopea, di cui i The Collettivo sono membri attivi e sicuramente da tenere sotto controllo.

 

 -the collettivo live al CPA-