Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Hadel Pask

Hadel Pask: il primo pub al Vomero con piatti “social” e “panino sospeso”

A Napoli, in zona Vomero, apre un nuovo pub, l’Hadel Pask e lo fa con stile: in occasione dell’inaugurazione, il 3 maggio in Piazza dell’Immacolata 17 a partire dalle 19, si proverà ad allestire il tagliere più lungo d’Italia, un evento da Guinness World Records!

Il pub nasce dall’idea dei sei fratelli proprietari che, forti di una lunga esperienza nel campo della salumeria e della macelleria, possono garantire di portare in tavola prodotti di ottima qualità. Hadel Pask si propone di coniugare i sapori tradizionali del pub con le originali proposte della cucina contemporanea, offrendo salumi, formaggi e carni prelibate sia al piatto che con panini.

Il locale è curato nei dettagli, dal design industriale alle luci leggermente soffuse, a un leggero sottofondo musicale. Tutto è funzionale a far rilassare il cliente. Si crea un’atmosfera fuori dal tempo, dove è possibile assaporare le pietanze e passare una piacevole serata in compagnia. Un progetto nato dall’amore dei titolari e offerto con amore ai clienti, come ha affermato una delle titolari, durante la serata per la stampa: «Abbiamo creato con tanto amore questo locale perché riteniamo che le cose fatte con il cuore possano portare ad una buona probabilità di successo».

Originale ed attrattivo il menù, che comprende una lista di taglieri, il cui nome prende spunto dai più famosi hashtag – #foodgasm, #tasty, #foodporn, #healthy – , e una lista di panini con il nome dei “social” – facebook, twitter, instagram, youtube, etc.-. Inoltre si può scegliere tra varietà di carni davvero pregiate, tra cui la Rubia Gallega e il Kobe italiano. Tutti i panini gourmet sono disponibili anche in formato ridotto per un gustoso aperitivo. Sull’onda del caffè sospeso prima e della pizza sospesa poi, si instaura la volontà e il desiderio di aiutare ancora in un altro modo i più bisognosi, e così ad Hadel Pask nasce il “panino sospeso”: ogni mese il ricavato dalle mance andrà ad un’associazione, di volta in volta diversa, che metterà a disposizione dei meno abbienti un panino.

La presentazione dei prodotti offerti dall’Hadel Pask

Durante la serata organizzata per la stampa, il giorno prima dell’apertura ufficiale, sono state offerte degustazioni atte a fornire maggiori informazioni sulla qualità dei prodotti usati, motivo di orgoglio dei titolari. L’attenzione dei presenti è stata subito rapita da un variopinto e profumato tagliere con diversi salumi e formaggi, accompagnato dalla birra.

Tra i formaggi sono stati particolarmente apprezzati la Caciotta toscana, un semi stagionato con tartufo artigianale piccante (stagionato 30 mesi), l’originale Leerdammer, il caciocavallo ed il provolone del Monaco Dop di Sorrento. Per i salumi c’è stata l’attenzione di presentarli tutti senza glutine né lattosio, e si è spaziato in diverse tipologie: dal salame milanese alla mortadella di Bologna, dal prosciutto crudo doppia corona di Parma alla coppa di Parma, dalla pancetta e ventresca affumicata, con il peperoncino, allo speck del Tirolo e al salame napoletano.

A seguire sono state proposte varie piccole estrazioni dal menù, tra cui un’originale e leggera frittura con pacchero fritto farcito con friariello e provola e un gustoso panino, la cui bontà era dovuta al pane dello storico panificio Rescigno e all’hamburgher di Kobe Italiano. Uno dei piatti più apprezzati dalla stampa è stata la tagliata di Rubia Gallega presentata con una spolverata di formaggio, a cui è seguita una leggera e gustosa mousse fatta in casa e servita nel buccacciello.

Le principali carni proposte

Il Kobe Italiano è un tipo di carne della Wagyulem, ossia carne bovina proveniente dal lontano Giappone – ma anche da Stati Uniti, Cile e Australia – allevata secondo metodologie molto particolari. Infatti la sua alimentazione è a base di cereali, patate, barbabietole e birra e l’animale viene anche massaggiato manualmente. Tutto ciò per conferire alla carne una consistenza molto tenera ed un ottimo sapore, motivi per cui si classifica come una carne molto ricercata sui mercati internazionali.

Altro “pezzo forte” è la Rubia Gallega, carne di bovino adulto presente solo in Galizia, Spagna, e dal numero di esemplari davvero esiguo. Il sapore unico e l’aroma gradevolissimo sono garantiti dal metodo di frollatura utilizzato, il “Dry Aged Care”, ossia una tecnica di frollatura a secco, in assenza di umidità. Ma il locale offrirà anche altre tipologie di carne, come la Chianina o la Marchigiana, a seconda dei prodotti migliori che di volta in volta saranno presenti in negozio.

L’Hadel Pask punta molto sulla qualità dei prodotti, offerti non a prezzi esorbitanti, e su un ambiente semplice ma ricercato. Inoltre i titolari hanno annunciato che a breve sarà anche possibile sedersi all’aperto, grazie all’aggiunta di un gazebo per approfittare del bel clima.

Print Friendly, PDF & Email