Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La lingua napoletana a 'A Festa d’ ‘a lengua nosta evi

Lingua napoletana, ‘A Festa d’ ‘a lengua nosta

Dal 6 all’8 maggio si terrà presso la Casina Pompeiana della Villa Comunale di Napoli, conosciuta anche come l’unico archivio storico della canzone napoletana, la V edizione della festa celebrativa della lingua napoletana. ‘A Festa d’ ’a lengua nosta è organizzata dall’Associazione Giambattista Basile e si svolgerà dalle 10 del mattino fino alle 19 circa con ingresso totalmente gratuito. Necessaria la prenotazione attraverso una mail indirizzata all’associazione stessa, inserendo nell’oggetto il nome dell’evento al quale si è interessati: data l’affluenza e le richieste è previsto il sold out, mentre ulteriori informazioni e disponibilità sono reperibili sulla pagina facebook.

‘A Festa d’ ’a lengua nosta: gli appuntamenti che renderanno la lingua napoletana protagonista

La manifestazione, giunta al suo quinto anno, punta alla valorizzazione del dialetto napoletano, alla sua cultura e alle sue antiche tradizioni così fortemente legate alla terra d’appartenenza e al suo popolo. Gli eventi che si susseguiranno da venerdì fino a domenica comprenderanno lezioni di napoletano per tutti i visitatori tenute dal Prof. Ermete Ferraro, iniziative sulla conoscenza e la comprensione di questo dialetto con I Speak Napulitano, degustazioni di piatti, cibi e vini tipici della tradizione partenopea, corsi di tammorra – danza popolare – a cura di Serena Della Monica e presentazioni di libri specifici sulle realtà campane come “Il ventre di Scampia” di Emanuele Cerullo o “Il dialetto di Napoli” di Carlo Iandolo; quest’ultimo con gli interventi dell’Assessore alla Cultura e al Turismo di Napoli Nino Daniele, dell’editore Maurizio Cuzzolin e del Prof. Nicola De Blasi. Durante la prima giornata verrà anche indetto un Premio amatoriale per la poesia dialettale, mentre sabato si terrà un convegno pubblico in occasione del 450esimo anniversario dalla nascita di Giovan Battista Basile. Ogni giorno sarà aperta e visitabile dalle 10 del mattino la Biblioteca storica napoletana. La locandina completa è consultabile qui.

Print Friendly, PDF & Email