Seguici e condividi:

Eroica Fenice

anima di napoli a Palazzo Venezia

Di Napoli l’anima è viva ed è a Palazzo Venezia

Fino al 10 febbraio presso Palazzo Venezia a Napoli in via Benedetto Croce è possibile visitare la rassegna d’arte L’Anima di Napoli.

Le opere, presentate nella cornice del palazzo seicentesco, appartengono ad artisti che hanno reinterpretato con le loro opere l’essenza pura della napoletanità.

È sicuramente complesso riuscire a tradurre in immagine l’anima di Napoli, ma la rassegna di Palazzo Venezia propone un repertorio iconografico tradotto da opere pittoriche a gioielli che sono vere e proprie sculture.

Nella rassegna, a cura del Centro culturale Anima di Napoli, le pareti di Palazzo Venezia sono attraversate da nastri conduttori che collegano le opere pittoriche di Nicola Napolitano, Ciro Fontanella alle opere di Mario Caruso, passando per quelle dei due pittori svizzeri Barbla e Peter Fraefel. L’associazione  Anima del  Bosco ha portato in mostra  le sue creazioni in realizzate con vetro inciso che affiancano i pezzi dell’ebanista, Giorgio Mosca. Sono inoltre presenti delle opere di gioielleria che, anche agli occhi del meno esperto, appaiono piccole sculture prodotte dalle abili mani dell’orafo e architetto Micol Ferrara e dell’orafo ed incisore Guido Girau.    

A ragion veduta, si può dire che l’allestimento curato dall’architetto Tullio Pojero, assieme al gruppo di studio in Architettura dei Musei, rappresenta ben oltre la semplice organizzazione della sala, bensì evidenzia le opere e la loro contestualizzazione.

I prodotti degli artisti rappresentano delle vere e proprie icone, intese non come immagini che mirano a rappresentare in maniera univoca qualcosa, bensì come loro accezione sacra. Sono presenti infatti gioielli che rappresentano munacielli, sirene, e tutto ciò che “non si può toccare a Napoli”. Molte delle immagini presentate dai pittori rimandano a paesaggi dal Golfo di Napoli raccontandone la storia passata e contemporanea. Il pontile di Bagnoli che in molti abbiamo imparato ad amare, una tempesta nel mare, da Amalfi a Procida, per poi arrivare agli ex voto inserite in composizioni che fanno capire al visitatore che si trova di fronte a qualcosa che va oltre la mera trasposizione.

L’anima di Napoli a Palazzo Venezia non è solo una rassegna, è un evento che vuole promuovere arti ed artigianato che traducono, ma soprattutto aiutano a ridefinire, ciò che rappresenta la città all’ombra del Vesuvio.

 

Print Friendly, PDF & Email