Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Mep internazionali a Napoli

Questa settimana Napoli si tinge di blu e si veste di ben 12 stelle! No, non siamo diventati una Bruxelles con la pizza, ma ospitiamo la 42esima edizione delle internazionali del Mep, ovvero una simulazione del Parlamento europeo. Il progetto scolastico è amato da tutti e 200 liceali che sono venuti qui dall’Europa intera per affrontare e cercare di risolvere reali problemi europei. Gli studenti vengono divisi in commissioni che trattano diverse difficoltà dell’UE come il commercio internazionale, le leggi sull’immigrazione, gli obiettivi dell’ Europa 2020 ed addirittura le regole sugli OGM.  Il Mep è un progetto fondamentale per i licei europei perché si ha la possibilità di analizzare tematiche che a scuola solitamente non si studiano. Possiamo dire che le internazionali del Mep siano un sogno per gli studenti appassionati di politica, infatti ci sono diverse fasi di selezione: la sessione di istituto, la regionale, la nazionale ed infine l’internazionale che è il traguardo ed è inoltre anche la sessione più entusiasmante perché si incontrano studenti da tutti i paesi europei. Circa 200 allievi alloggiano a Napoli a costo zero presso i ragazzi delle scuole Pansini, Siani, Pagano, Caro e Convitto Nazionale. Tutti i professori referenti del progetto si sono fatti in quattro per riuscire a trovare le accomodazioni per i delegati e per far vivere loro un’esperienza indimenticabile. Ma dietro questo progetto non ci sono solo gli insegnanti, ci sono tanti ragazzi che hanno lavorato per riuscire a rendere questa sessione una delle più memorabili di sempre come Simone Sangiovanni, Rino Boccolino e Renato Amoroso.

Tanti esponenti della politica sono intervenuti all’assemblea di apertura del Mep lunedì 23 marzo 2015 nella sala del Capitolo della chiesa San Domenico Maggiore, come il sindaco Luigi De Magistris, il presidente della fondazione San Patricio Sonsoles Castellano Zapatero, il presidente dell’associazione Mep Italia Matteo Martone ed il membro del Parlamento, presidente della commissione per la difesa del Senato Nicola Latorre.

I giovani delegati, per fortuna, oltre a lavorare si stanno anche godendo la città. Giovedì e venerdì saranno al Maschio Angioino nella bellissima Sala dei Baroni per discutere le risoluzioni scritte durante i lavori di commissione e per votare le migliori.

Noi di Eroica Fenice auguriamo a questi ragazzi di fare un buon lavoro e di divertirsi, anche perché, come ha detto il Sindaco durante l’assemblea di apertura, “sono il futuro dell’Unione europea”!

-Mep internazionali a Napoli-