Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Pasolini all’Ex Asilo Filangieri di Napoli

All’Ex Asilo Filangieri di Napoli, definita “comunità di lavoratori e lavoratrici dell’arte”, dal 14 gennaio all’11 febbraio 2016 si terranno una serie di incontri in cui verranno proiettati i film del regista, giornalista e scrittore Pierpaolo Pasolini. Gli appuntamenti si ripetono ogni giovedì (14, 21 e 28 gennaio, 4 e 11 febbraio) alle ore 21.00 in vico Giuseppe Maffei 4.
L’ingresso è totalmente gratuito, apprezzato eventualmente un contributo che permetta di ammortizzare i costi di allestimento e organizzazione.
La rassegna, a cura di Fulvio Sorge (Scuola lacaniana di psicoanalisi), porta il titolo Il selvaggio dolore di essere uomini. È stata realizzata nel quarantennale della morte di Pasolini, con l’obiettivo di provare “a interrogare ancora una volta, attraverso l’immaginario di alcuni suoi film, la dimensione etica del suo discorso di preveggenza rispetto ai falsi miti, alle declinazioni perverse del desiderio così come appare nella società contemporanea”.

Pasolini e il tentativo di rievocarlo attraverso la sua filmografia

Le pellicole, accuratamente scelte per l’occasione, sono: Accattone, Il Vangelo secondo Matteo, Uccellacci e uccellini, Teorema, Edipo re in ordine di proiezione. Girati tra il 1961 e il 1968, tra Italia (soprattutto), Francia e Marocco, hanno tutti un tema portante: “l’inadeguatezza del soggetto dell’inconscio di fronte al reale”.
Edipo re lo fa concentrandosi per mezzo della psicanalisi, sulla figura dell’adolescente rapportato alla società, ma soprattutto alla possibilità in ogni pratica pedagogica di riflettere gli strumenti e il sapere psicanalitici.
Teorema, invece, si sofferma sulla passionalità dell’uomo, distruggendola.
Uccellacci e uccellini mostra principalmente lo scontro tra ceti (popolare e borghese).
Il Vangelo secondo Matteo riprende il racconto sacrale, soffermandosi sulla differenza tra la vita di Cristo e la sua morte.
Accattone è una liberazione dalle catene del processo in un ritorno alle origini.

Il sito dell’Ex Asilo ne parla con minuzia e attenzione, introducendo ciò di cui tratterà il seminario.
L’evento ha anche una sua pagina facebook dove seguire qualsiasi novità in programma o meno. Sicuramente vale la pena pensarci e ponderare di iniziare un’avventura cinefila di tale spessore.