Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Roby Tour, è record! Oltre 3000 appassionati a Formia per il più grande motoraduno del Centro – Sud Italia

Un evento come pochi altri in Italia: stiamo parlando del “Roby Tour”, motoraduno spontaneo che dal 2003 ha luogo nella città di Formia (Lt),  presso il parcheggio del centro commerciale “Itaca”.

L’ideatore è Giuseppe Tartaglia, in arte “Roby”, il quale con la sua simpatia e la sua carica esplosiva è riuscito a radunare col tempo un numero sempre più cospicuo di motociclisti; durante quest’ultima edizione dell’8 Settembre se ne contano circa 3000! Tolte le vesti di pizzaiolo, Roby indossa quelle di appassionato di motociclismo. Il raduno come da tradizione si svolge durante la seconda Domenica di Settembre,  quando il sole non picchia forte e al contempo le precipitazioni non sono ancora all’ordine del giorno.

Già a partire dalle 7:30 iniziano i preparativi, si vedono le prime moto arrivare. La musica di fondo è quella di Battisti che successivamente farà posto  a Vasco Rossi, cantante caro a Roby, il quale non esita a prendere il microfono più di una volta e cantare sulle note del rocker di Zocca.  L’adrenalina aumenta sempre di più,  gli scarichi delle moto portano a 1000 i decibel , e negli stand le magliette celebrative del tour vanno a ruba; sono state regalate ben oltre 2000 unità, ovvero tutto il carico che Roby aveva fatto preparare per gli accorsi al raduno. In seguito ad andare in scena è il classico spettacolo scenografico degli sbandieratori delle “Tre Torri di Traetto”, seguito dalla novità di quest’anno, un ultraleggero che sorvola il cielo di Formia.

Si parte! Gran parte del gruppo percorre il tradizionale percorso del tour, tra laghi e montagne: Forca d’Acero, Atina, Opi, Pescasseroli, Bisegna, le gole del Sagittario, Ortona dei Marsi, Cocullo, Anversa degli Abruzzi, Villalago, Scanno, Passo Godi. Il vero spettacolo è per chi sia riuscito ad ammirare in sella le bellezze dell’intero itinerario, un’immersione totale nella splendida natura delle località abruzzesi.

Dopo la sosta pranzo avvenuta a Passo Godi, i motociclisti fanno ritorno a casa, soddisfatti come di consueto dalle emozioni che il Roby Tour è sempre in grado di fornire ogni anno. Per i più esigenti, Roby organizza il Tour d’ Europa, che ogni anno cambia itinerario. Quest’anno si svolgerà tra l’Italia e la Francia, per oltre 3000 km.

Print Friendly, PDF & Email