Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Sergio Riccardo presenta il suo Ocean Life

Sergio Riccardo presenta il suo Ocean Life

Ocean Life, a Journey Beneath the Sea  è un’importante pubblicazione edita da Areablu Edizioni di oltre duecento pagine, ricca di fotografie di Sergio Riccardo e con i testi di Francesca Romana Reinero.

Ocean Life ha visto i due autori impegnati per più di un anno, periodo durante il quale sono stati affiancati da Antonio Bergamino, Editore del libro.

“Dopo aver toccato con con mano i problemi che andavano affrontati mi sono preoccupato di restituire su carta ciò che il sensore della macchina fotografica ci regala”.

Lo stesso Sergio Riccardo  dice che ha fatto impazzire non poco l’editore che ha lavorato con una passione ed una dedizione unica: “Ho portato ad Antonio un archivio di circa ottantamila scatti, in sei mesi di lavoro è riuscito a selezionare le immagini per raccontare la fatica di anni d’immersioni. Abbiamo davvero faticato tanto per non inserire nella pubblicazione molte foto”.

A volte non ci chiediamo della genesi di un volume, di come si arriva alla realizzazione di una pubblicazione e, in particolare, come abbia fatto Sergio Riccardo a capire che avrebbe pubblicato la propria “relazione” con gli squali: “Questo libro nacque trentacinque anni fa, nella mia mente. Feci un viaggio in Sudan, lì scattai la mia prima fotografia subacquea, uno squalo grigio. Capii che avrei trascorso il resto della mia vita a fotografare sott’acqua, in particolar modo gli squali che sono la mia passione”.

Ocean life è una finestra sul mondo subacqueo che regala la possibilità di immergerci assieme a Sergio Riccardo

“Quando fotografo gli squali, ho necessariamente bisogno di avere questi meravigliosi animali a circa venti centimetri dal piano focale. Uso un obiettivo fisheye da 15mm che mi permette di restituire le immagini che produco”.

Le immagini di Sergio Riccardo provengono da tutto il mondo e non vi è mare che è rimasto scoperto. Pensare che il suo lavoro ha avuto inizio trentacinque anni fa può farci capire come abbia avuto la possibilità di immergersi in acque oggi purtroppo interdette.

“Gli scatti presenti nel libro sono immagini che provengono dal Mediterraneo al Mar Rosso, dall’ Oceano Indiano per approdare nel Sud Est Asiatico. Ho fotografato la meravigliosa Barriera Corallina australiana, la Micronesia, le Galapagos, Socorro, Guadalupe ed il Mar dei Caraibi e Sud Africa. Negli ultimi anni poi mi sto immergendo nel Mar del Nord dove sto facendo incontri con animali che solo lì è possibile trovare”.

Sergio Riccardo durante la presentazione del volume parla di natura, rimanendo sempre umile e sempre distante dal mondo dei tecnicismi della fotografia.

“Non c’è nulla di più banale della fotografia subacquea. Non bisogna essere super eroi per effettuare i miei scatti. Sono pura tonalità, uso pochissime funzioni e pochissime impostazioni, il resto è solo amore”.