Seguici e condividi:

Eroica Fenice

La movida di Torre Annunziata: da Tony Tammaro ai Foja

Da Torre Annunziata, fino a pochi anni fa, nelle sere d’estate, si scappava. Serate sempre uguali, tra una sala giochi e il ‘lato mare’ della villetta comunale. Noia ed afa. Afa e noia. Negli ultimi due anni, però, la città vesuviana è diventata uno dei centri della movida partenopea, offrendo serate di tutti i generi in location particolarmente suggestive situate sulle spiagge torresi dove si riversano tutti i fine settimana, e non solo, migliaia di ragazzi dell’interland. Il Rena Nera Beach, l’Oplonti Beach Club ed il Nettuno Lounge Beach offrono serate sempre diverse, che accontentano proprio tutti, non solo i giovani. Nei giorni scorsi c’è stato il pienone al Rena Nera per i concerti di Tony Tammaro, cantante che non necessita di presentazione, Jovine, membro dei 99 posse e concorrente, nel 2014, del talent targato Rai ‘The Voice’, e Brusco cantante raggae romano, celebre per tormentoni come ‘Ti penso sempre’ e ‘L’erba della giovinezza’.

Altrettanto successo si attende per il concerto del 30 Luglio dei Foja, band folk napoletana, nota ormai a livello nazionale,  con la quale ultimamente ha collabotato anche Alessandro Siani per il testo di ‘Da sule nun se vince maje’.
All’Oplonti beach club, invece, è la discoteca a farla da padrone: ogni sera si alternano celebri dj partenopei, ma anche nomi famosi a livello nazionale ed internazionale come Tommy Vee, conosciuto anche per la sua partecipazione alla quarta edizione del Grande Fratello, e Roger Sanchez, celeberrimo dj e produttore statunitense. C’è spazio, tuttavia, anche per la musica d’autore con Erminio Sinni, noto cantautore, che ha partecipato anche al Festival di Sanremo nel 1989 e nel 1993.
Si cambia ancora genere e pubblico, spostandosi di solo pochi metri, ed arrivando al ‘neonato’ Nettuno Lounge Beach, che tra luglio  e agosto, ospiterà grandi nomi della musica e della comicità: Peppino di Capri si esibirà il 18 luglioEnzo Gragnaniello, cantautore vincitore di ben 3 targhe Tenco, sarà a Torre Annunziata l’8 agosto; tra i comici, invece, Paolo Caiazzo, tra i protagonisti di Made in sud, si è esibito il 10 luglio e Simone Schettino, farà uno spettacolo il 28 agosto.

La città si è organizzata al meglio per accogliere coloro che arrivano dalle città vesuviane, istituendo parcheggi e navette. Il litorale è rinato: per la prima serata ci sono pizzerie e ristoranti mentre durante la giornata ai lidi è possibile partecipare a tornei di beach volley e beach soccer, e ancora godersi aperitivi in riva al mare. Da quando la monotonia regnava sovrana, oggi questa parola è stata bandita, e bandita è anche l’idea di vedere sempre le stesse  quattor facce. Una città rinata, grazie al divertimento e all’intrattenimento, e che non stanca mai.

Torre Annunziata e la movida: da Tony Tammaro ai Foja