Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Torta Foresta Nera

La torta Foresta Nera: ricetta, ingredienti e curiosità

Osservate questa immagine. Una foresta nera, scura, fitta di alberi che creano giochi di ombre. Una piccola casetta di legno in lontananza col caminetto acceso.

Immaginate un cestino di piccoli e perfetti frutti rossi sul davanzale e l’acqua sul fuoco che ribolle. Piccole fatine preparano una torta a base di cioccolato e ciliegie per la merenda nel caldo ambiente casalingo fra odore di frutti di bosco e aromi invernali. Guanti caldi di lana e un vento freddo che bussa sui vetri vecchi coi fondi di bottiglia del salotto.

La torta Foresta Nera: la regina del bosco

La torta Foresta Nera, all’anagrafe Schwarzwälder Kirschtorte (ovvero torta alle ciliegie della Foresta Nera), è un dolce a base di panna montata, cioccolato e ciliegie (il cappello del costume tradizionale, il bollenhut, ha caratteristici pompon che assomigliano molto alle ciliegie),  originario del noto polmone verde nel cuore della Germania. Proprio qui, da questo luogo incantato, immerso nella montuosa area situata nel Land tedesco del Baden-Württemberg, sarebbe nato questo dolce.

Il peso della torta, preparata secondo la ricetta originale, equivarrebbe, a detta degli abitanti del luogo, al peso del cappello del costume tedesco, il bianco delle maniche della camicetta ricorderebbe la panna che a ciuffetti ricopre la torta, mentre i riccioli di cioccolato, il colore brunito degli alberi della Foresta Nera.

Secondo un’antica tradizione la torta Foresta Nera sarebbe stata creata nel 1915 da Josef Keller, titolare del café Agner di Bad Godesberg. Anche se la prima ricetta della torta compare in un testo di cucina risalente agli anni 1930, e a partire dagli anni ’30 e dai ruggenti anni ’40, avrebbe fatto la sua comparsa nelle pasticcerie e sale da the non solo tedesche ma europee. Oggi, come allora, si può assaggiare nelle pasticcerie svizzere, tedesche, austriache e dell’Italia settentrionale.

Formata da più strati di pan di Spagna al cacao, bagnati con Kirschwasser (in altre tradizioni il liquore usato per la bagna è il Brandy o il rum come in Austria) e farciti con panna montata e ciliegie (nella variante più moderna sono usate le amarene), la torta Foresta Nera è decorata sulla circonferenza da altra panna e scaglie di cioccolato e sulla superficie presenta una corona di ciliegie su un letto di panna e cioccolato fondente.

Nota anche per i suoi ciliegi, da cui si ricava un liquore alle ciliegie distillato due volte, e che in passato venivano piantati dalle coppie di sposi appena unite in matrimonio, la Foresta Nera è, infatti, anche zona di produzione del cioccolato fondente e degli orologi a cucù.

Sedetevi in poltrona davanti al caminetto. Uscito l’uccellino dalla casettina ad annunciare le ore 17, si fa una pausa.

A S. Valentino, accanto allo scambio dei tradizionali bigliettini di tradizione medioevale francese e inglese (le cosiddette “valentine“), o come dessert di una serata a due, prepariamo una versione nuova, veloce e golosissima della torta tedesca. Per ricreare un’atmosfera romantica, fra il dolce rosso delle ciliegie e l’amaro pungente del cioccolato. Fra gli aromi invernali e il profumo di agrifogli. 

La ricetta originale della torta Foresta Nera al cioccolato

Ingredienti:

6 uova

150 gr. di cioccolato fondente

1 bustina di vanillina

400 gr. zucchero

250 gr. farina forte

250 gr. farina 00

150 gr. burro

pizzico di sale

2 bustine lievito in polvere

250 ml di acqua e zucchero

250 ml di Kirschwasser

500 gr. di ciliegie sciroppate

800 ml. di panna da montare

1 confezione di scaglie di cioccolato o 1 barretta di cioccolato “foresta”

250 gr. di cioccolato fondente temperato

1 barattolo di confettura di ciliegie

Preparazione: In una ciotola lavorate i rossi d’uovo con lo zucchero. Montate a neve gli albumi. Unite all’impasto il burro, la vanillina, il sale, la farina e il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria. Gradualmente unite gli albumi e il lievito sciolto in mezzo bicchiere di latte. Cuocete la torta in forno a 150o per 40 minuti circa. Bagnate i due strati con la bagna di acqua, zucchero e liquore leggermente tiepido. Farcite i due strati con la confettura su un lato e la panna sull’altro. Adagiate le ciliegie sciroppate. Sui bordi decorate la panna montata e le scaglie di cioccolato. Col cioccolato temperato su un foglio di carta forno create una “gabbia” da attaccare alla panna che simuli gli alberi di una foresta. Dopo aver ricoperto la superficie della torta con la panna, con la sac à poche (bocchetta a fiore), realizzate una corona e su ogni ciuffo ponete una ciliegia. Riempite il centro della torta con scagliette di cioccolato foresta.

Buon appetito e buon S. Valentino!

Print Friendly, PDF & Email