Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Chocoland: la terra dei golosi

Questa settimana, in Via Partenope, fa tappa uno degli eventi più “dolci” dell’anno, Chocoland. Cioccolatai da tutta Italia si sono radunati in uno dei punti più suggestivi e simbolici della nostra città per deliziare i napoletani con le loro creazioni. Ed è certamente il periodo migliore per l’allestimento della fiera: l’aria di primavera, le calde giornate, il panorama, la prossimità alle feste pasquali contribuiscono a rendere speciale questa manifestazione.
Un vero paradiso dei sensi per i golosi, o semplicemente i curiosi, che si trovano a passeggiare per il lungomare di Napoli, prestando gli occhi ad un orizzonte cristallino e il naso al dolce aroma di cacao che si propaga nell’aria.
Passeggiando lungo gli stand, è possibile ammirare ogni sorta di prelibatezza: cioccolatini dai gusti più vari, praline di ogni forma e misura, torroni, tartufi e cascate di cioccolato in cui immergere delle cialde o delle fragole di stagione.

E se tutto ciò non fosse bastato a farvi venire l’acquolina in bocca, ci pensa Magno con le sue graffette a risvegliare l’appetito. Ogni giorno, infatti, dalle 17.00 alle 18.00, la pizzeria Magno apre le porte del proprio locale per una degustazione di graffette al cioccolato e al cioccolato bianco, allestendo, internamente, un buffet al quale sono tutti invitati.
Protagonista, insieme al cioccolato, di questa manifestazione è senza dubbio il Royal Continental Hotel, che nel corso della settimana ospita numerosi eventi ed attività gratuite come il corso pratico “ABCioccolato” e “ABCake Designer” a cura del Club Pasticcieri Italiani e il corso di Cake Designer modelling tenuto da Dalila Duello.

Tra gli eventi spicca la mostra “Archeodulcis”, che è possibile visitare proprio al Royal Continental Hotel, durante tutto il periodo della fiera, dalle 10.00 alle 19.00. Come suggerito dal nome, la mostra vuole valorizzare l’archeologia attraverso l’abilità di veri e propri artisti pasticcieri che hanno riprodotto fedelmente circa una trentina di reperti archeologici provenienti dall’area vesuviana. Le opere, realizzate in pastigliaccio (una particolare miscela di zucchero, acqua e gelatina) e curate nei minimi dettagli, colpiscono per la perfetta aderenza agli originali.

Chocoland è un’occasione perfetta per trascorrere una giornata all’aria aperta (è proprio il caso di dirlo) con gusto!

Il programma dettagliato degli eventi si può trovare alla pagina Facebook di Chocoland.

 

Chocoland: la terra dei golosi

Print Friendly, PDF & Email