Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Fino all’ultimo respiro: la vita è un soffio

Allyson Boyd guarda il mondo dall’alto dei suoi tacchi da diciassettenne, la vita scorre tranquilla ad Avoch, Scozia, ”il posto più noioso sulla faccia della Terra”, tra famiglia, scuola, Sheona la sua migliore amica, rivolgendo a Scott i primi sospiri amorosi. L’incontro con Coleen Hameldon, una coetanea affetta da leucemia, segna l’inizio di una profonda amicizia che scardinerà le sue convinzioni. Allyson e Coleen, due piccole eroine di fronte alla crudeltà di un male tanto grande.

Al suo secondo romanzo, la scrittrice emergente Rebecca Domino ci racconta un percorso doloroso, pervaso d’amore e coraggio, in cui un tema complesso come quello del cancro adolescenziale viene affrontato con estrema delicatezza. L’autrice costruisce con mano sicura una storia non facile, inserendovi due giovanissime protagoniste che acquistano incredibile vigore e spessore nel corso degli eventi; attorno alla storyline principale gravitano altre figure e situazioni, il male di Coleen apre a più sottotrame ed è interessante come ogni singolo personaggio si rapporti ad esso.

La prima parte del libro si rivela vincente grazie anche ad uno stile fluido ed un linguaggio chiaro: la Domino delinea, con dovizia di particolari, lo sbocciare di un’amicizia dal carattere quasi ultraterreno e lo fa esclusivamente attraverso gli occhi di Allyson. I suoi turbamenti e le sue inquietudini, infatti, riflettono quelle del lettore che non può sottrarsi alla simpatia per le due inseparabili ragazzine, personaggi speculari l’una dell’altra, la cui drammatica tenacia segna il passaggio dall’adolescenza all’età adulta. Alla Allyson/bambina dei primi capitoli si sostituisce man mano un’adulta consapevole e lo stesso accade per Coleen, la cui malattia non ne decreta la fine, ma un insegnamento di vita destinato a perdurare nelle giovani generazioni.

L’efficacia narrativa si perde però nella seconda parte del romanzo, complice una lunghezza quasi eccessiva, il dinamismo e la freschezza che contraddistinguono le pagine precedenti lasciano il posto alla stucchevolezza, rischiando una ripetitività di situazioni nella corsa verso il finale.

Fino all’ultimo respiro si configura come un lodevole romanzo di formazione, ben costruito, che mostra i caratteri di una maturità artistica ancora acerba, ma davvero promettente, senza dubbio un testo efficace nel messaggio che vuole trasmettere. Oltre a leggere il romanzo vi invito a soffermarvi sul sito dell’autrice Rebecca Domino da cui è possibile effettuare donazioni all’ente benefico Teenage Cancer Trust.

 – Fino all’ultimo respiro – La vita è un soffio – Eroica Fenice –