Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Klein-Fontana

Klein Fontana. Milano Parigi 1957-1962

Klein Fontana. Milano Parigi 1957-1962.

Milano, 2 Gennaio 1957. In una città in tilt per alcuni centimetri di neve caduti nella notte, al civico 4 di via Brera, la Galleria Apollinaire di Guido Le Noci, inaugura la mostra Proposte monocrome, epoca blu” di Yves Klein. Mostra che il Bel Paese sembra non accogliere positivamente, se non fosse che pochi giorni prima della chiusura della stessa esce una straordinaria recensione intitolata Blu blu blu di Dino Buzzati, che stravolge le precedenti critiche, elogiando opere e artista. Sarà Lucio Fontana il primo acquirente di Yves Klein, con il quale, proprio a partire dal 1957, inizia un profondo rapporto di amicizia e di scambi artistici e intellettuali che durerà fino alla prematura scomparsa di Klein nel 1962. Lucio non sarà per Yves soltanto uno dei suoi più importanti collezionisti in Italia. Yves non sarà per Lucio solo un pittore del quale collezionare opere.

È proprio su questi pochi ma intensissimi anni che si concentra la mostra Klein Fontana. Milano Parigi 1957-1962, curata da Silvia Bignami e Giorgio Zanchetti. Allestita nel Palazzo dell’Arengario a Milano, dove ha sede il Museo del Novecento, racconta, attraverso oltre 80 opere e una ricchissima documentazione di fotografie, filmati d’epoca e carte d’archivio, la vicenda artistica e il sorprendente legame personale di due artisti che hanno condiviso l’aspirazione di rinnovare l’arte del proprio tempo per inaugurare un’epoca nuova. Una mostra che, come scrivono i curatori, pur mantenendo la piena autonomia dell’originalità artistica di ciascuno, mette insieme due vicende creative che si intrecciano in un momento fondamentale per la nostra arte contemporanea.

Un dialogo tra due universi paralleli. Dialogo che raggiunge il massimo apice nella sala principale del Museo, quella che dà su Piazza Duomo: un accostamento inedito tra la Struttura al neon, realizzata da Lucio Fontana nel 1951, e l’ipnotica distesa di Pigment pur, uno spesso strato orizzontale di polvere di pigmento International Blue Klein, realizzato dall’artista francese nel 1957, alla Galerie Colette Allendy di Parigi, ricreato appositamente per la mostra.

I viaggi in Italia di Klein. I soggiorni parigini di Fontana. Un itinerario che, incastonato nella collezione permanente del Museo, permette di addentrarsi nell’affascinante universo di due grandi artisti.

Klein Fontana. Milano Parigi 1957-1962.

Milano. Museo del Novecento.

22 ottobre 2014- 22 marzo 2015.

Klein Fontana. Milano Parigi 1957-1962.