Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Naufragi: incontri di lettura…a voce alta

Quanti di noi sarebbero naufraghi senza speranza in una notte atlantica, senza le voci che si levano e ci chiamano dai libri” (Guido Ceronetti)

Dal 25 al 31 ottobre scenari differenti ed insoliti di Napoli ospiteranno l’ottava edizione di “Incontri di lettura… a voce alta”. L’iniziativa, che quest’anno è dedicata al tema “Naufragi”, prevede sette giorni di appuntamenti, incursioni letterarie e performance in compagnia di attori, scrittori, psicologi, filosofi ma soprattutto lettori che potranno condividere la passione per la letteratura e l’emozione della lettura ad alta voce. La rassegna, organizzata dalle associazioni culturali “Soup” e “A voce alta” quest’anno  ha scelto come tema un topos della letteratura che racchiude, tuttavia, una serie di significati controversi e simbolici: si ripercorreranno allora, attraverso immagini tratte da pagine di letteratura “classica” e moderna, naufragi esistenziali e sentimentali, filosofici e letterari in una città come Napoli che ben sa cosa voglia dire essere spesso naufraga “senza nocchiero in gran tempesta”. Come ha sottolineato infatti Marinella Pomarici, presidente dell’ associazione “A voce alta”, Napoli vede con i suoi occhi ogni giorno diversi tipi di “naufragi”:  quello del territorio, della legalità e del buon governo, ma soprattutto il naufragio dei giovani, che sempre più spesso sembrano perdersi senza una guida ed essere destinati ad una vita o una morte violenta.

Gli incontri promuovono, attraverso l’impegno e l’entusiasmo di associazioni, musei e biblioteche  e, con sostegno del Comune di Napoli, la diffusione della lettura a voce alta in diversi luoghi della città.

Sabato 25 alle ore 19:00 presso l’ Institut français Grenoble, dopo i saluti istituzionali e la presentazione del video d’arte di Francesco Vaccaro, l’attrice Isabella Ragonese leggerà  pagine di Baudelaire, Verne, Rimbaud e Flaubert.

Domenica 26  sarà la volta delle letture in case private: alle ore 19:00 casa Ferrara ospiterà il gruppo di lettura Firenze Colibrì; nella stessa giornata, alle ore 17:00 nella biblioteca Arkes a Posillipo vi sarà un incontro con la psicoanalista Ginevra Bentivoglio, autrice del libro “La bambina ha le gambe storte”.

Lunedì 27 ottobre, presso la  Biblioteca Comunale di Ponticelli, alle  ore 17:00, ci sarà una lettura del libro di Elena Ferrante, “L’amica geniale”  con Marina Rippa, Antonella Di Nocera e  Mia Filippone, in collaborazione con Arci Movie; nella stessa giornata alle ore 18:00 a “piazza Forcella”, si leggerà la pagina più amata sul tema del naufragio, con la partecipazione degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, l’associazione FemminilepluraleLa Scena delle Donne e quella di un gruppo di lettura libanese.

Appuntamento martedì 28 ottobre al PAN -Palazzo delle Arti Napoli- dove, alle ore 17:00, Sergio Corrado e il traduttore Franco Filice inconrteranno lo scrittore tedesco Jo Lendle, autore del libro La cosmonauta, in collaborazione con il Goethe Institut di Napoli. A seguire, alle ore 18:30, l’attore Enzo Salomone e la docente di letteratura latina presso l’università Federico II di Napoli Rossana Valenti presenteranno un itinerario poetico tra viaggi e naufragi da Omero a Sovente.

Nella stessa giornata, presso la libreria Marotta&Cafiero, nel Foyer del Teatro Bellini, alle ore 19:30, vi sarà la presentazione-aperitivo di Si lasciano tutti dello scrittore Simone Laudiero.

Mercoledì 29 ottobre, all’Istituto Nea Zetesis, alle ore 17:00, si affronterà il tema del naufragio esistenziale dalla prospettiva psicologica e filosofica con il professor Mario Mastropaolo ed il filosofo Giovanni Casertano.

Giovedì 30 ottobre  alle ore 17:30  vi sarà una conversazione con un attesissimo ospite, l’autore Marino Sinibaldi,  direttore di Radio3 ed ideatore della trasmissione dedicata ai libri, Fahrenheit”: si parlerà dunque del valore della letteratura gettando uno sguardo oltre i naufragi con l’ottimismo di chi ci crede che la cultura possa spostare un millimetro in là” i destini individuali .

Protagonisti della mattinata di venerdì 31 ottobre presso il Museo Diego Aragona Pignatelli Corte saranno i giovani lettori. Dalle ore 9:30 vi aspetta “Naufragi nella favola”, un laboratorio per bambini della scuola primaria a cura di Stefano Guarente. Mentre dalle 10:00 gli studenti delle scuole medie e inferiori leggeranno le pagine più amate sul tema “Naufragi” selezionate nel tradizionale concorso-reading con in premio un libro offerto dalle case editrici.

Venerdì 31 ottobre alle 19:30 l’inziativa si concluderà, dulcis in fundo, con  “E il naufragar m’è dolce” ed altre letture con l’attore Luigi Lo Cascio, reduce dal successo di Venezia con il film “I nostri ragazzi” di Ivano De Matteo.

Gli incontri sono gratuiti. Per leggere il programma completo clicca qui.

-Naufragi: incontri di lettura…a voce alta-