Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Oscar 2014: Il grande spettacolo!


Cala il sipario al Kodak Theater su un altro anno di grande cinema! 
Elle De Generes ha presentato una delle più emozionanti edizioni degli ultimi anni: testa a testa fra grandi attori, registi e sceneggiatori. Ecco chi ha trionfato agli Oscar 2014:

Miglior scenografia “Il Grande Gatsby”

Migliori Costumi “Il Grande Gatsby”

Miglior Trucco “Dallas Buyers Club”

Miglior Fotografia “Gravity”

Miglior Sonoro “Gravity”

Miglior Montaggio Sonoro “Gravity”

Miglior Colonna sonora “Gravity”

Miglior Canzone ” Let it Go” da “Frozen”

Migliori Effetti Speciali “Gravity”

Miglior Sceneggiatura non originale “12 anni schiavo”

Miglior Sceneggiatura originale “Her”

Miglior Corto d’animazione “Mr Hublot”

Miglior Corto Documentario “The Lady in Number 6: Music Saved my Life”

Miglior Montaggio “Gravity”

Miglior attrice non protagonista Lupita Nyong’o

Miglior attore non protagonista Jared Leto

Miglior attrice Cate Blanchett

Miglior attore Mattew McConaughey

Miglior Corto “Helium”

Miglior documentario “20 feet from Stardom”

Miglior film d’animazione “Frozen”

Miglior Regia Alfonso Cuaròn

Miglior Film Straniero “La Grande Bellezza”

Miglior Film 12 anni schiavo

Risultati che mettono d’accordo più o meno tutti: “Gravity” trionfa nelle categorie tecniche e si conferma vera rivelazione visiva e sonora; finalmente l’Italia ritorna a vincere oltreoceano con Sorrentino, Servillo e la Roma di “La Grande Bellezza”Le statuette di migliore attori non protagonisti ad uno straordinario Jared Leto ed a una emozionante ed emozionata Lupita Nyong’o: giusto così! Sconfitta a sorpresa per “Ordinary Love” degli U2 e vittoria inaspettata per Spike Jones e la sua sceneggiatura originale in “Her”. La statuetta per la migliore regia va, come da pronostico al messicano Alfonso Cuaròn. Una splendida Cate Blanchett sale sul palco per il suo ennesimo premio grazie a “Blue Jasmine”. McConaughey vince il premio come miglior attore protagonista per il suo Ron Woodroof in “Dallas Buyers Club” lasciando ancora una volta Di Caprio a mani vuote. La statuetta più ambita va, alla fine, a “12 anni schiavo” di Steve McQueen sul palco circondato da attori, produttori e dallo spirito di Solomon!

…che il 2014 sia un altro anno pieno di cinema!

Hai letto: Oscar 2014: Il grande spettacolo!

Print Friendly, PDF & Email