Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Improteatro Festival, Director’s Cut

Improteatro Festival è arrivato al termine della sua seconda settimana e prosegue la sua rassegna teatrale mettendo in scena Director’s Cut, sabato 4 luglio presso la Sala Assoli, giunta di recente al suo trentesimo anno di attività. Lo spettacolo stavolta è opera della compagnia teatrale padovana CambiScena, ospite per il terzo anno di fila all’Improteatro Festival. Nata come associazione culturale nel 2009, CambiScena si occupa della diffusione dell’improvvisazione teatrale sul territorio veneto e non, in collaborazione con l’associazione nazionale Improteatro.

Sul palco della Sala Assoli si  presenta al pubblico il cast, composto da Claudia Gafà, Francesco Fontanieri, Grazia Generali, Lucio Bustaffa, Paolo Canuto,Paolo Facco, sei attori ma anche sei potenziali registi, ognuno di loro con un film da mettere in scena. Ma il pubblico deve scegliere solo cinque registi che potranno presentare il loro film. Anche in Director’s Cut la performance è legata all’interazione del pubblico, il quale viene, perciò, invitato a scegliere i registi e poi a escluderli con un meccanismo di voto inverso cioè un sonoro applauso per un indice di gradimento basso. I cinque registi iniziano così a presentare i loro film in brevi spezzoni che lasciano con il fiato sospeso, dopodiché attraverso gli applausi tocca al pubblico escludere un regista alla volta e decidere chi può continuare, fino ad incoronare il film vincente, l’unico tra i cinque che ha una conclusione.

I generi dei film sono molto diversi tra loro, ognuno bizzarro a modo suo: Claudia Gafà è regista di una commedia all’italiana ambientata in un contesto western, che tra i protagonisti annovera Gesù e un pagliaccio; Francesco Fontanieri dirige la vicenda di due uomini dal passato misterioso che dopo molti anni decidono di fare ritorno a Scampia; Lucio Bustaffa mette in scena un classico del cinema d’essai ma a lui toccherà dirigere solo una breve scena perché il pubblico decide di eliminarlo per primo; Paolo Canuto dirige la storia di Tesla, un tedesco emigrato a Melbourne con un passato da pugile, al quale verrà chiesto di battersi sul ring per un’ultima volta; infine c’è Paolo Facco, che recita egli stesso la parte del regista imbranato che dirige, o almeno ci prova, un incalzante thriller, la cui suspense viene spesso rovinata dalle sue continue interruzioni. Nonostante tutto, quello di Paolo Facco risulta essere il film vincente secondo il voto del pubblico.

Cinque trame il cui sviluppo è stato indirizzato anche dai suggerimenti del pubblico, secondo una formula per cui Improteatro Festival ormai si distingue: dietro richiesta dei registi, le voci del pubblico suggeriscono nomi, personaggi, ambientazioni, persino barzellette. In questo modo le storie prendono forma davanti agli spettatori, senza ricorrere a copioni già pronti, ma tutt’altro: la bravura della non-finzione dei registi/attori è tale che sembra di assistere per davvero alle prove di una regia, e non a un film compiuto, poiché i registi suggeriscono man mano agli attori cosa fare, come agire, intervengono sulla scena per modificare il set, domandano agli attori di girare scene al rallentatore e ordinano addirittura di interrompere scene in atto per rappresentare dei flashback, proprio come un montaggio cinematografico, e non uno spettacolo teatrale.

Improteatro Festival non si smentisce nemmeno stavolta sulla qualità e l’accuratezza delle sue messe in scena, che divertono lo spettatore e lo rendono partecipe in un modo che va anche oltre l’abbattimento della quarta parete: lo spettatore diventa parte della regia e concorre insieme agli attori alla realizzazione dello spettacolo. Improteatro Festival continua la sua rassegna con altri due appuntamenti: il 5 luglio ad Avellino con Jammangiati, l’11 luglio di nuovo a Napoli con Naked presso il TIN Teatro Instabile. La rassegna giungerà al suo termine con il Gran Gala Impro, domenica 12 luglio presso l’Hotel Caracciolo.

 

– Improteatro Festival –  Director’s Cut – 

Print Friendly, PDF & Email