Seguici e condividi:

Eroica Fenice

stagione 2016 teatro Cilea

Stagione 2016-17 al Teatro Cilea è una bella idea

Teatro Cilea. Il 9 giugno al Teatro Cilea di Napoli si è tenuta la presentazione della stagione 2016-17: un evento gratuito con libero accesso per la stampa e il pubblico, accompagnato da un buffet di benvenuto e uno conclusivo, entrambi gestiti da Anemos Cafè. Biagio Izzo, attore e direttore artistico del Cilea, sostenuto da alcuni degli attori e dei registi presenti sul cartellone, ha accolto la platea puntando immediatamente a metterla a proprio agio: tra risa, aneddoti e i video-contributo a sorpresa di personaggi come Lillo e Greg, Leonardo Pieraccioni e Vincenzo Salemme.

Il cartellone del Teatro Cilea: 13 spettacoli e una serie di nuovi progetti per la stagione 2016 – 2017

Tredici spettacoli in abbonamento (uno in meno rispetto all’anno precedente), più quattro appuntamenti-evento divisi tra novembre (Eduardo De Crescenzo e Valentia Stella 4 e 5 novembre) e marzo (No gravity Dance Company il 2 marzo e Leonardo Pieraccioni con Pieraccionando il 4 marzo) e tre fuori abbonamento (il Live Show per tutta la famiglia Mia and Me dall’11 dicembre, Corrado Taranto in Qualcuno ha visto il papa dal 6 aprile e Nino D’Angelo in Io, senza giacca e cravatta dal 20 aprile).

La stagione 2016-17 comincerà il 27 ottobre, con spettacoli in scena per quattro giorni e inaugurato da Sono apparso a San Gennaro con Federico Salvatore diretto da Bruno Garofalo. A seguire, una richiesta partita dagli abbonati della stagione precedente e quindi una grossa novità: l’operetta, affidata alla regia e all’interpretazione di Umberto Scida con La vedova allegra (dal 24 novembre). Carlo Buccirosso si dedicherà a Il divorzio dei Compromessi Sposi, una parodia della famosissima opera manzoniana in chiave tutta musicale (dal primo dicembre). Dal 25 dicembre lo stesso Biagio Izzo si esibirà con uno spettacolo scritto e già precedentemente diretto da Vincenzo Salemme, Bello di papà, con la partecipazione di alcuni attori della stessa compagnia. Ben Hur di Paolo Triestino e Nicola Pistoia con la regia di quest’ultimo: 350 repliche di cui fino ad ora solamente due in Campania (dal 19 gennaio). Non mancherà Lello Arena con Parenti Serpenti (dal 26 gennaio), mentre dal 9 febbraio si esibirà Alessandro Benvenuti nel conosciutissimo e apprezzatissimo L’Avaro di Molière, personalizzato dalla regia di Ugo Chiti. Per confermare il clima goliardico, Lillo e Greg saranno al Cilea dal 16 febbraio con il giallo comico Il mistero dell’assassino misterioso promettendo tantissima suspense per un vecchio cavallo di battaglia del duo. Ancora, Gianluca Ramazzotti e Antonio Cornacchione con Ieri è un altro giorno che vede la regia di Eric Civanyan. La coppia Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero si cimenterà in una tragicommedia diretta dal sardo Stefano Artissunch, sulla vita di una quarantenne in preda alla solitudine che vedrà poi un inaspettato epilogo: L’inquilina del piano di sopra (dal 9 marzo). Esposito, Lama e Sassanelli, diretti da quest’ultimo, in Signori in carrozza (dal 16 marzo) e il divertentissimo Peppe Iodice in Sono un ragazzo fortunato, regia di Pino L’Abbate (dal 23 marzo). A conclusione della stagione, uno spettacolo decisamente particolare con Lupano e Mazza improntato sul linguaggio dei segni: Figli di un Dio minore, diretto da Marco Mattolini.

Tra i progetti di questa stagione 2016-17: la scuola di danza gestita da Margherita Veneruso con le audizioni che partiranno dal 26 settembre per bambini dai 5 anni in su e i corsi di recitazione per bambini, giovani e adulti. Prezzi più contenuti rispetto all’anno precedente e una maggiore attenzione ai giovani under30 e agli studenti under26 che vedranno una serie di agevolazioni perché si avvicinino con sempre più interesse al mondo del teatro. Inoltre, gli abbonati avranno diritto alla Cilea Card che consentirà una serie di promozioni e sconti in tutte le partnership aderenti. Il listino è consultabile qui.

Teatro Cilea