Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Teatro in Pillole – Speciale Natale: Ti auguro!

Teatro in Pillole è un’iniziativa a cura di Stefania Russo, con Galleria Toledo come sponsor. L’appuntamento di dicembre si intitola “Ti auguro”, rappresentando uno speciale del periodo natalizio. La location del contest pre-natalizio è il foyer dell’Arena Flegrea, un luogo immerso nel verde in cui si accede da viali alberati e spalti illuminati. L’appuntamento natalizio si conferma un evento piacevole e organizzato sulla scia di un incontro familiare, ma professionale. Ad accogliere gli spettatori/giuria c’è la compagnia Ribolle, il Circo delle Bolle di Sapone, che sarà a Galleria Toledo fino all’8 gennaio. All’esterno dell’arena ci troviamo immersi in bolle di sapone che si librano col soffio del vento e prendono forme diverse, per poi scoppiare senza far rumore.

Teatro in Pillole all’Arena Flegrea Indoor

Entrando nel foyer siamo accolti da un’atmosfera soffusa e piacevole, familiare, accompagnato dalla musica energica del gruppo Ruote 666. La formula di Teatro in Pillole offre agli spettatori la possibilità di cenare sul posto, comodamente seduti sulle poltrone dell’Arena (c’è da evidenziare la meraviglia di poter assistere ad uno spettacolo su una poltrona comoda senza doversi combattere lo spazio per il gomito sul poggiabraccio col vicino di seduta). Dopo un ricco buffet all’italiana, un bicchiere di vino ed una porzione di lasagna ci si avvicina al palco (lo so, si fatica a crederci, lasagna e teatro, chi ha pensato a questo connubio merita il Nobel per la pace). Stefania Russo comincia a presentare la scaletta della serata, che comincia con le esibizioni dei professionisti per poi continuare con gli amatori.

I professionisti e gli amatori della serata

Nella serata del 15 dicembre di Teatro in Pillole i professionisti sono Diego Sommaripa, con un monologo interessante e visionario sulla vita di periferia, sulla maturazione dei baby boss e sull’importanza della resistenza. Continua Vito Gattullo, il mentalista che augura agli spettatori di trovare la magia e la realizzazione dei sogni, ci fa divertire con la sua esibizione che culmina in un assurdo viaggio alle Hawaii con Checco Zalone ed una bambola che balla.  I prossimi sono i Cuore a Sud, giovane compagnia che interpreta una famosa esibizione che stigmatizza e contrasta la violenza sulle donne. Per continuare, gli affezionati del Teatro in Pillole, i Coffee Brecht, compagnia di improvvisazione: in questa occasione la loro performance è sulla famiglia che organizza il Natale, con interventi casuali presi da libri al grido di “LEGGILO!”: loro ci augurano meno pantofole e più libertà.

Per la categoria degli amatori si presentano in tre:  il primo è Giuseppe Cerasuolo, amico di Teatro in Pillole, con la danza di Angela Cordasco. Insieme ci augurano di svegliarci felici al mattino e ci omaggiano con una serie di Benvenuto, un inno ad aprirsi alla vita ed al prossimo in tempo di crisi. Ai due segue l’interessante esibizione di Renato Gatto e Mariantonietta Riegel, con un pezzo profondamente metateatrale scritto dall’attrice. Renato Gatto, con una certa dose e dote di trasformismo, passa da attore a pensatore di teatro, mostrandoci i pensieri che la mente di un artista partorisce prima di salire in scena. A concludere la kermesse, Raffaele Pedata che propone l’intramontabile classico La livella, di Totò, in una interessante interpretazione.

I vincitori di Teatro in Pillole

Il pubblico vota e, come a ringraziare del voto, arriva in sala il pandoro con lo spumante: un clima natalizio e festivo pervade la sala, mentre Stefania Russo & aiutanti contano e smistano i voti. Per questa serata di Teatro in Pillole, i vincitori sono i Cuore a Sud, per la categoria dei professionisti; e Giuseppe Cerasuolo e Angela Cordasco per gli amatori. I vincitori ricevono in premio alcuni ingressi per la Galleria Toledo e per l’Arena Flegrea, fra gli applausi del pubblico entusiasta.

Teatro in Pillole si conferma un’iniziativa vincente e familiare, che riunisce non soltanto amici e familiari degli attori, ma anche appassionati di teatro (e di buon cibo). La prossima avventura è fissata per gennaio, data e location ancora da definire. Stay tuned! 

Print Friendly, PDF & Email