Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Toro – Lo Zodiaco nelle illustrazioni grafiche

Toro – dal 20 Aprile al 20 Maggio

Bella tra le belle, vanità di vanità! Nel mascherarmi nascondo i miei difetti, evidenziando i miei pregi! Taurus.

Elemento: terra

Genere: femminile

Pianeti: Venere; esilio di Marte

Colore: azzurro celeste, rosa e verde scuro.

Metallo: rame

Pietra: zaffiro, tormalina, smeraldo, agata.

Aspetti positivi: i nativi del segno del Toro possiedono un’innata pazienza; elemento caratteriale che sa renderli resistenti a qualsiasi avversità. Inoltre sono dei buongustai dell’arte culinaria e amabili stimatori e conoscitori delle arti pittoriche, scultoree e architettoniche. Possiedono un enorme forza di volontà e un grande senso dell’onestà e della giustizia, sanno essere pacati e molto riflessivi sulle scelte da intraprendere, facendosi apprezzare anche per il loro naturale pragmatismo.

Aspetti negativi: Il Toro di natura si presenta come una persona molto vanitosa e testarda, non ama essere contraddetto e non nasconde la sua possessività e gelosia per le persone a cui tiene maggiormente, sia nell’amicizia che nell’amore, ma spesso anche in famiglia. I suoi punti deboli sono il collo e la testa, spesso soffre di tonsilliti, otiti e problemi toroidei.

Professioni consigliate: ottimi banchieri, imprenditori e gioiellieri, ma sopratutto i nativi del Toro si sentono fortemente attratti dai lavori legati alla madre terra e al contatto diretto con la natura come; l’agricoltore, l’allevatore e l’orticoltore. Inoltre sanno proporsi come validi artisti “pittori, scultori , architetti”, attori e drammaturghi in modo pregevole distinguendosi.

Aspetti e famiglia: i nativi del Toro possiedono un grande senso dell’appartenenza familiare, amano la disciplina spartana che spesso si autoimpongono o impongono ai loro figli. Da adolescenti spesso sono egoisti, ma poi crescendo negli anni divengono generosi e sensibile alle necessità delle persone più bisognose, e a grandi legami d’amicizia e di affetto familiare. Geloso e possessivi (in particolar modo la donna Toro) sin dalla giovane età, spesso soffrono nel distacco con la persona amata, non accettando per nessuna ragione eventuali tradimenti coniugali.

I nativi del Toro sono davvero unici per alcuni aspetti: l’uomo Toro quasi sempre con gli altri sà dimostrarsi cordiale e conviviale, esibendo nel carattere un elevato senso di responsabilità nelle azioni. Possiede scarso senso dell’umorismo reagendo spesso con eccessivi atteggiamenti di collera, non comprendendo l’ironia della controparte. Ha bisogno spesso di essere incoraggiato per le sue iniziative sia lavorative che di interessi sociali. la donna Toro si presenta come una persona parsimoniosa, saggia, tenace e risolutiva nelle situazioni, a volte sospettosa: questi elementi conferiscono in lei rigidità nei rapporti sociali, ma anche grande compostezza. Chi ama la donna Toro deve esortarla ad una maggiore elasticità nel comportamento.

Il mito: nella mitologia ellenica il Toro trae origini dalla giovane Europa, rapita nella città fenicia di Sidone da Zeus sotto le mentite sembianze di un Toro. Zeus dopo averla portata sul suo dorso in lunghi e provanti percorsi, la sedusse. Dalla loro unione diedero alla luce tre figli. Zeus per ricordare il grande evento pose il segno del Toro nell’Empireo. E’ da ricordare inoltre il culto del Toro e il mitico Minotauro impriggionato dal re Minosse nel labirinto del suo palazzo a Cnosso.

Alcuni nomi noti che figurano tra i nativi del Toro sono: Jack Nicholson, Lars Von Trier, Uma Thurman, Haudrey Hapburn, Penelope Cruz, Al Pacino, George Clooney, Nicolò Macchiavelli, Lenin, Marco Aurelio, Laura Pausini, Joe Cocker, Bono, Andrea Pirlo e William Shakespeare.    <h3>Toro – Lo Zodiaco nelle illustrazioni grafiche</h3>