Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Tra un fiore colto e l'altro donato

Tra un fiore colto e l’altro donato

Qualche volta capita di averne abbastanza dei soliti regali, di non voler più quantificare il proprio affetto nel prezzo di un oggetto inutile. Qualche volta capita di voler esprimere ciò che di più profondo e privato c’è nel proprio cuore usando degli strumenti che vadano al di là del portafoglio che è, dopotutto, così facile da usare. Capita, quindi, che qualche volta si voglia tentare di andare oltre, si voglia provare a strappare via dal silenzio quelle parole oltremodo taciute, scavando in quell’anima che troppo spesso teme l’altrui giudizio e preferisce non palesarsi, nascondendosi dietro alla comune maschera del consumismo.

E allora si tenta di dar voce ai propri sentimenti lasciando che sia la poesia a parlare, a descrivere l’amore assoluto e incondizionato per un’altra anima, per quell’essenza a cui non si può dare un nome o un’identità precisa poiché essa è tutto e racchiude in sé il senso del mondo, l’Amore.

Tra le poesie vincitrici del concorso “Tra un fiore colto e l’altro donato”, indetto da Aletti Editore, “Tu non hai nome” è stata pubblicata nel decimo volume dell’omonima raccolta, edito nel luglio dell’anno 2013.

Tra un fiore colto e l’altro donato – Tu non hai nome

Sinuosità ancestrali ondeggiano nei tuoi occhi chiari

Quando tra gli abbracci profumati di pace

Il tuo profilo è accarezzato da un tepore vibrante.

La tua anima non è schiava degli umori celesti

E la tua pelle grida fiera la propria luce.

Volteggiano appassite le mie parole inadeguate

Come foglie ambrate ripudiate dal frutice

Incapaci di onorare la pienezza della tua natura.

Il tuo respiro è eco dinamico dell’estro vivifico

Di cui il mondo si nutre per sostenersi.

Arcano mistero che affascina e soggioga

Hai conficcato il tuo dardo nel mio scudo coriaceo

Che riesci a penetrare con amabile perseveranza.

Sei la risoluzione sibillina dell’antro oscuro

Dove l’Amore alloggia ma non si rivela.

-Tra un fiore colto e l’altro donato-

Print Friendly, PDF & Email