Patatrac e il suo aperitivo solidale il 25 settembre allo Snodo

Patatrac Aversa

Sabato 25 settembre 2021 si terrà ad Aversa, presso lo Snodo – Hub Cittadino (Via Sant’Andrea 36), alle ore 19.30, la presentazione dell’aperitivo di crowdfunding promosso dall’Associazione di Promozione Sociale Patatrac, una serata solidale per chi queste cose, le vuole davvero cambiare.

L’Associazione aversana, attiva sul territorio agro-aversano per diffondere una cultura basata sui principi di parità, solidarietà e inclusione, opera ormai da 10 anni nel settore dell’educazione non formale al fine di promuovere l’integrazione giovanile. Abbiamo intervistato Lucia Cesaro, presidente di Patatrac, che ci illustrato la storia e l’importante progetto promosso da questa splendida realtà. 

Quando e perché è nata l’Associazione di Promozione Sociale Patatrac?

Patatrac è un’Associazione di promozione sociale, attiva sul territorio dell’agro Aversano dal 2012 a seguito di due importanti esperienze come gruppo informale che, dal 2009 grazie a fondi comunitari, hanno permesso il nascere dell’associazione. I soci di Patatrac sono giovani professionisti che hanno condiviso negli anni molti percorsi di formazione e volontariato principalmente nell’ambito delle disabilità, infanzia, giovani e interventi rivolti a categorie svantaggiate. Patatrac è nata allo scopo di promuovere nella società le tematiche dell’inclusione sociale e della non discriminazione verso giovani, donne, immigrati e disabili.

Quali sono i risultati fino a ora conseguiti dalla vostra associazione?

In 12 anni Patatrac ha costruito un background nel settore dell’educazione non formale vantando un cv con esperienze implementate sia a livello locale che nazionale e europeo. Negli ultimi anni le attività di Patatrac si sono orientate particolarmente verso temi quali dispersione e abbandono scolastico, povertà educativa, parità di genere, auto imprenditorialità e valutazione di competenze. Da Settembre 2018 Patatrac ha fatto nascere il primo centro di aggregazione giovanile e di educativa territoriale ad Aversa: “Snodo” – hub cittadino. Snodo vuole essere un polo di convergenza di idee ed esperienze, un luogo di socialità e scambio al servizio della cittadinanza. Da SNODO partono proposte ed attività indirizzate principalmente a minori e giovani, ma non solo, con lo scopo di promuovere: ricerca sociale; sviluppo dell’associazionismo e terzo settore; conoscenza interculturale; supporto a fasce deboli della popolazione; partecipazione giovanile e cittadinanza europea.

Quali sono i prossimi progetti che l’associazione intende portare avanti?

Il primo progetto che Patatrac persegue è il progetto “Snodo” ossia implementare l’apporto che l’Hub cittadino può dare al territorio in termini di prevenzione alla povertà educativa e esclusione sociale.  Le attività educative di Snodo sono sostenute dalla rete nazionale Frequenza200 promossa dall’Ong We World che sostiene le attività di 12 centri educativi in 7 regioni italiane per la prevenzione della dispersione scolastica e la povertà educativa. Patatrac ha in attivo diversi progetti che mirano  alll’evoluzione di reti e comunità con Iniziative socio-educative, di innovazione culturale e integrazione dell’offerta di servizi di pubblica utilità. I progetti in cui attualmente Patatrac è attiva sono:

– Settembre 2018 in chiusura: Progetto nazionale R.E.A.C.T., Reti per Educare gli Adolescenti attraverso la Comunità e il Territorio per contrastare la povertà educativa, finanziato dall’ Impresa Sociale Con i Bambini e promosso da We World Onlus. Il progetto intende validare il carattere esemplare e innovativo di un modello nazionale per reagire (REACT) al rischio di povertà educativa;

– Maggio 2021- ad oggi: Progetto Europeo valUE – Solidarity Matters for a Leading Europe, attività di Gaming online e Role Playing durante i laboratori di solidarietà. Finanziato dal programma Europa per i Cittadini, Capofila Solidar (Spagna);

-Luglio 2021 – ad oggi: Progetto Nazionale Reti di Comunità Solidali e Competenti: pratiche di Sosten-Abilità e Cura, Azioni di capacity building per uno sviluppo sostenibile partecipato, modulo su Palestra di Competenze di Cittadinanza per giovani, adolescenti, educatori, volontari, Finanziato da Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Capofila ARCS- Arci culture Solidari;

– Settembre 2021 ad oggi: Progetto Regionale LA BELLEZZA NECESSARIA – Sport, Inclusione e socialità, Bando Sport – L’importante è partecipare, promosso Da Fondazione CON IL SUD, Capofila UISP Campania;

– 2021: progetto Europeo condotto da TechSoup Europe dal titolo “Game Changer – Radical Awareness Game Changer“, Patatrac ha partecipato in qualità di tester di prodotti digitali.

Scopo della serata di crowdfunding?

Il 25 Settembre invitiamo la comunità allo Snodo per raccontare cosa abbiamo fatto negli ultimi tre anni, allo scopo di coinvolgere cittadini e enti nella costruzione di ciò che abbiamo cominciato. Dal 2018 ad oggi abbiamo creato un centro aggregativo ed educativo che ha accolto circa 100 adolescenti, grazie al progetto nazionale React contro la dispersione scolastica e la povertà educativa. Abbiamo offerto un luogo sicuro e tranquillo in cui studiare, con un supporto professionale e abbiamo proposto esperienze sociali, di crescita e interculturali. La nascita di un polo territoriale ha significato dare un’alternativa di accoglienza a quelle famiglie e minori seguite dai servizi sociali, segnalate dalle scuole o in una situazione di difficoltà. Dal 25 Settembre si avvierà una campagna crownfunding che durerà circa due mesi ed ha avrà l’ obiettivo primario di:

– Continuare le attività del centro Snodo per l’anno scolastico 2021-2022 in maniera gratuita;

– Offrire un’apertura giornaliera di 3 ore per 5 giorni a settimana, di cui un giorno dedicato interamente a attività laboratoriali e uscite sul territorio;

– Coinvolgere 30 ragazzi nelle attività di studio e ulteriori 50 ragazzi in attività laboratoriali e uscite sul territorio;

– Allargare la platea anche ai bambini delle scuole primarie;

– Poter accogliere anche i ragazzi con disabilità.

Queste attività saranno realizzabili con un obiettivo economico di 27.459€. Al raggiungimento del primo obiettivo Patatrac si è posto un secondo obiettivo di 13.200€ al fine di acquistare un pulmino 9 posti e rispondere al bisogno di molte famiglie che non riescono ad accompagnare i bambini/ragazzi al nostro centro per mancanza di risorse e di mezzi. Lo scopo ultimo della campagna è quindi quello di offrire un centro permanete di educativa territoriale che sia sostenuto dalla comunità stessa a favore delle famiglie che vivono uno svantaggio socio economico.

Una serata nel segno della ripartenza, un’occasione per raccontare e promuovere la solidarietà il territorio, accompagnato da un aperitivo di benvenuto. Per l’occasione interverranno Lucia Cesaro, presidente di Patatrac; Angela Comparone, preside scuola media “Parente”; le professoresse della scuola media “G. Pascoli” Rossella Di Grazia e Angelica De Chiara; Emilio di Fusco, assistente sociale; Alfonso Golia, sindaco di Aversa; e Irene Leonardi di We World Onlus. Incontriamoci in questo splendido incrocio!

Per informazioni: [email protected] o tel. 347.1206924.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *