Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Eli Roth con Il mistero della casa del tempo (Recensione)

Il mistero della casa del tempo di Eli Roth (Recensione)

Il mistero della casa del tempo è l’ultimo lavoro di Eli Roth, il regista e attore specializzato nel genere horror, con Cate Blanchett e Jack Black. Leggi la nostra recensione!

Il sorprendente Eli Roth con il suo ultimo film barocco Il mistero della casa del tempo (trailer), ci accompagna attraverso un viaggio fantastico in un mondo magico generato all’interno di una vecchia casa, dove streghe e stregoni nascondono misteriosi segreti legati al tempo.

“Il mistero a volte può nascondersi tra le pareti di casa, dentro un orologio. Scoprirete un luogo dove la magia è di casa”.

Il regista e attore, specializzato nel genere horror truculento ma di grande effetto per chi è alla ricerca di emozioni forti, prova a cimentarsi in un genere fantasy/misterioso indirizzato alle famiglie (adolescenti in particolar modo) per offrire un autentico ritorno al cinema fantastico e alle meraviglie, per cui Spielberg ha posto particolare attenzione ai giovanissimi lasciando molti capolavori noti alla storia del grande schermo, come: “ET”, “Il GGG”, ed altri titoli simili nel contesto. Pertanto Roth, ispirandosi anche alle atmosfere stile Tim Burton, riesce bene nel suo film “Il mistero della casa del tempo” dal titolo originale “Jack Black in The House With a Clock in Its Walls” nel realizzare ambientazioni e personaggi ampiamente ispirati e trasposti dal libro di una fortunata e conosciuta serie gotica per adolescenti, scritta nel 1973 da John Bellairs, e conosciuto in Italia con il titolo “La pendola magica” illustrato da Gorey (unico volume della serie opera dello scrittore), famoso autore statunitense morto all’età 53 anni nel 1991. Il romanzo inoltre nel 1979 ha anche ottenuto una trasposizione televisiva per la serie CBS Library.

Bambole e automi per il nuovo lavoro di Eli Roth

La storia narra di un bambino, Lewis Barnavelt (interpretato dall’esordiente Owen Vaccaro) di 10 anni, rimasto orfano di entrambi i genitori ed affidato ad un eccentrico e stravagante zio Jonathan (interpretato da un notevole Jack Black), dimorante in un’antica e misteriosa casa in compagnia della sua migliore amica Mrs Zimmerman (interpretata in modo fantastico da un’insuperabile Cate Blanchett che ricordiamo in “Cenerentola”), sopravvissuta alla detenzione nei campi di concentramento durante il II conflitto mondiale. La casa da lungo tempo nasconde un grande segreto inconfessato e presto Lewis scopre che suo zio e la sua amica sono due potenti maghi. Questa scoperta lo coinvolge direttamente in un’avventura fantastica, che lo porta ad individuare un persistente ticchettio proveniente dall’interno di una parete di casa, dove si nasconde un misterioso orologio progettato e programmato da due stregoni, Isaac Izard (Kyle MacLachlan) e sua moglie Selena (Elise Goldsberry) nel malvagio intento di distruggere la Terra.

L’attrice australiana Cate Blanchett rivela in una sua intervista: “Sono ossessionata dagli horror fin da ragazzina, quando ne vedevo anche 4 o 5 ogni fine settimana. Queste paure mi hanno spesso spinto come attrice, a scegliere ruoli che non pensavo di saper fare”.

Roth, autore di “Hostel” e “The Green”, prossimamente impegnato su un nuovo set per il remake de “Il giustiziere della notte”, con il suo cocktail di paura e divertimento, elargisce grandi energie, senso di personalità e padronanza dell’immagine durante le riprese. Il mistero della casa del tempo con i suoi effetti speciali sorprende, incanta, stupisce, coinvolge ed emoziona la critica ed un particolare pubblico in cerca di vecchie emozioni per un cinema che non tramonta mai, la magia da sempre affascina tutte le età ed unisce generazioni diverse, divertendo; la fantasia fa diventare piccoli i grandi e grandi i piccoli. Infatti l’ultimo film di Roth non spaventa come i suoi precedenti horror, ma attrae come una grande giostra di un luna park, emozionando in modo spettacolare e rivelando solo nel finale un’importante morale rivolta alle famiglie. Vestita con un tailleur viola Cate Blanchett si rivela un personaggio determinante e carismatico nel ricoprire il suo nuovo ruolo per quest’ultimo family movie perfetto per lei, un’insolita Mary Poppins versione gotica, all’occorrenza strega benevola dalla spiccata personalità.

“Un messaggio importante per gli adolescenti su come le pratiche magiche trasformano le cose”.

Il film di Eli Roth è stato prodotto dalla “Amblin Entertainment” e ha ottenuto un ottimo esordio nelle sale totalizzando nelle prime 4 settimane di proiezione ben 64,9 mil. di $. Ottimo risultato per Roth coadiuvato da Eric Kripke per la sceneggiatura, che con il suo nuovo progetto si rivolge ad un’utenza abbastanza ampia e giovanile velando gli aspetti propriamente spaventosi ed inquietanti.

“Il concetto del tempo utilizza una chiave per aprire nuovi mondi nascosti tra le pareti di una casa e comprendere l’importanza dei legami familiari”.


Altri lavori di e con Eli Roth!

[amazon_link asins=’B017SZMGOC,B01BBZQMT0,B0187L5DTG,B01LTHLYQ6′ template=’ProductCarousel’ store=’eroifenu-21′ marketplace=’IT’ link_id=’37d0658f-dea3-11e8-93f8-61f817b8587e’]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.