Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Famiglia Normale

Famiglia normale: chi può dire di averne una?


Mia madre ha comprato un tagliere. Ma gli ha sovrapposto un altro tagliere, “altrimenti il primo tagliere si taglia e si rovina!”.
Mio padre quando non trova sulla tastiera il punto interrogativo, nel messaggio scrive: “Come stai. Punto interrogativo.”
Mia sorella è da circa tre anni che partecipa a convegni vari, eppure, ad ogni nuovo convegno, non ha mai nulla di adatto da mettersi. E così compra vestiti su vestiti che l’armadio fatica a contenere.
Mia zia lava il lavello anche quando è pulito e non è stato usato.
Mia cugina parla con un cane di pezza.
Mio zio m’intasa la chat di whatsapp per scambiare con mio padre battute dei film di Totò, di De Crescenzo e De Filippo.
Il mio compagno, a qualsiasi ora del giorno e della notte, vuole giocare a Burraco.
La mia non è certo una famiglia normale. Il mio non è certo un amore normale.
Non esistono famiglie normali. Non esistono amori normali.
Esistono famiglie. Esistono cuori. Esiste un unico amore.
Quello onesto. E l’onestà non ha sesso.

Roberta Magliocca

– Famiglia normale: chi può dire di averne una? –

– Famiglia normale: chi può dire di averne una? –