Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Epic Rap Battles of History: l’evoluzione dell’intrattenimento su YouTube

Epic Rap Battles of History: l’evoluzione dell’intrattenimento su YouTube

È indubbio ormai il fatto che il mondo dell’intrattenimento, soprattutto quello per i giovani, si stia spostando sempre più sul web, in particolare su YouTube, che negli anni si è dimostrato un vero e proprio campo di sperimentazione per nuovi comici e videomaker. Epic Rap Battles of History (o ERB) è una serie nata nel 2010 grazie alla collaborazione di due YouTube celebrities: Peter Shukoff e Lloyd Ahlquist (soprannominati Nice Peter e EpicLLOYD) ed è uno dei migliori esempi di webserie nata su YouTube che è stata in grado di raggiungere un successo mondiale.

Il format dello show è semplice e allo stesso tempo innovativo: in ogni episodio una coppia di personaggi storici o di fantasia si sfidano a colpi di rime in divertentissime battaglie rap, lasciando poi al pubblico la scelta di decretare il vincitore della battaglia e/o suggerire una nuova coppia di personaggi per una battaglia futura (“Who won? Who’s next? You decide!”).

Epic Rap Battles of History, tra molti fenomeni comici della rete, è uno di quelli che rispecchia al meglio le caratteristiche necessarie di un prodotto di intrattenimento per una piattaforma come YouTube: giusto mix di comicità e musica, video di breve durata (non più di 4 minuti, probabilmente per venire incontro al nuovo pubblico della rete che preferisce contenuti più veloci e immediati) e un’ampia considerazione della fanbase, dalla quale lo staff raccoglie idee e suggerimenti tramite i commenti lasciati sotto i video.

La quinta stagione di Epic Rap Battles of History

La quinta stagione di Epic Rap Battles of History, conclusasi da poco con una sfida faccia a faccia tra i due creatori della serie, ha portato un sacco di novità all’interno della serie sotto diversi punti di vista.

La prima ha riguardato la struttura stessa del format: per quasi tutte le battaglie della quinta stagione, infatti, gli autori hanno deciso di aumentare il numero di versi a disposizione per ogni personaggio da due a tre ciascuno, allungando così di poco la durata delle battaglie.
Inoltre, una buona parte degli episodi che hanno composto la prima metà della stagione hanno visto l’aggiunta di uno strato narrativo in più, che andava ad aggiungersi a quello della semplice battaglia rap fra due personaggi e che ha fatto sì che alcune battaglie somigliassero più a delle piccole storie o avventure che a dei semplici dissing.

L’episodio “James Bond vs Austin Powers”, ad esempio, ad un certo punto diventa uno scontro tra il James Bond di Daniel Craig (Ben Atha) e l’originale di Sean Connery (EpicLLOYD); o ancora l’episodio “Alexander the Great vs Ivan the Terrible”, in cui una serie di personaggi storici soprannominati “Il Grande” tenta di sconfiggere Ivan il Terribile (Nice Peter).

Ma non è solo l’aspetto narrativo ad aver subìto miglioramenti, anche il lato estetico della serie ha fatto decisamente dei passi da gigante da quando, nelle prime due stagioni risalenti a 5-6 anni fa, gli sfondi erano delle semplici immagini che ruotavano alle spalle dei personaggi.
Adesso gli sfondi delle battaglie sono più dinamici e realistici e a volte i personaggi interagiscono anche con essi. Il video “Tony Hawk vs Wayne Gretzky” è probabilmente l’esempio migliore dell’evoluzione grafica che ha riguardato i video della quinta serie di Epic Rap Battles of History.

Probabilmente questa scelta di sviluppare di più il lato estetico è stata necessaria per un motivo in più: con milioni di iscritti al canale e un tour mondiale alle spalle, i ragazzi di ERB devono aver deciso di calcare di più la mano sugli aspetti estetici, rendendo più “spettacolari” i loro video, anche per venire incontro a chi non mastica bene l’inglese e non potrebbe godersi appieno gli episodi basandosi solo sulle frasi dei personaggi.

La quinta serie è stata un successo anche per quanto riguarda gli ospiti e le collaborazioni. Hanno infatti partecipato alle battaglie rap della quinta stagione personalità come i rapper T-Pain (Stevie Wonder) e NoShame (Caitlyn Jenner), il comico JB Smoove (Frederick Douglass), la vlogger SuperWoman (Wonder Woman) e l’attore Mike O’Hearn (Hulk).

Il successo di Epic Rap Battles of History

A conclusione della quinta stagione, il canale ERB conta più di 14.000.000 di iscrizioni e più di 60 battaglie rap realizzate in circa 6 anni.

I fan della serie continuano a supportare gli autori con i propri suggerimenti di personaggi e idee attraverso i commenti su YouTube e nella sezione Reddit dedicata ad Epic Rap Battles of History. Senza contare che la serie vanta anche diversi tentativi di imitazione provenienti un po’ da tutto il mondo, Italia compresa.

Epic Rap Battles of History ha fatto progressi anche per quanto riguarda il merchandise: nuove T-shirt, felpe, album e poster a tema Epic Rap battles of History sono stati resi disponibili per l’acquisto sul loro sito web.

La serie ha quindi sicuramente tante altre carte da giocare e molti fan sono impazienti di sapere quali novità li aspettano nella nuova stagione. Anche se, conoscendo i ragazzi di Epic Rap battles of History, ci vorrà un bel po’ prima di assistere alla creazione di un loro nuovo video.