Seguici e condividi:

Eroica Fenice

red carpet Eduardo Paola

Red Carpet di Eduardo Paola: vite in passerella

Eduardo Paola, scrittore e giornalista napoletano, ha appena pubblicato il suo nuovo libro “Red Carpet – vite in passerella”, una raccolta di 14 monografie di personaggi che hanno fatto grande lo Spettacolo del ‘900.

Intervista ad Eduardo Paola

Eduardo, come nasce “Red Carpet”?

Sono sempre stato affascinato da un certo mondo. Fin da bambino restavo incantato dalle irripetibili atmosfere dei film della vecchia Hollywood, all’interno dei quali ho conosciuto attori e attrici che hanno fatto storia e che hanno influenzato la mia vita e il mio gusto personale.

“Red Carpet” nasce da una mia esigenza: quella di poter ridare luce, nel mio piccolo, a personaggi che in un certo periodo hanno goduto di un successo straordinario, diventando in molti casi modelli e icone ma la cui fama poi, per un motivo o per un altro, si è persa nel tempo. Infatti ho dedicato il libro proprio alle “Stelle spente”, quelle che aspettano di riaccendersi in virtù di un ricordo, anche solo per un momento.

Chi sono i protagonisti del libro?

“Red Carpet” comprende 14 monografie di personaggi che sono stati, nel momento di massimo fulgore, protagonisti assoluti.

Io li amo definire i magnifici 14: Hedy Lamarr, Marlon Brando, Dalida, Alla Nazimova, Édith Piaf, Montgomery Clift, Marlene Dietrich, Francesca Bertini, Vivien Leigh, Mia Martini, Ramòn Novarro, Tina Lattanzi, Pupella Maggio, Joan Crawford. Sono personalità che apparentemente sembrano molto distanti tra loro ma approfondendo le loro vite ci si rende conto che tutti hanno in comune un unico grande elemento: la totale fusione tra vita pubblica e privata, il completo annientamento della loro reale personalità a favore di un’immagine che per tutta la vita hanno faticosamente creato e che nella maggior parte dei casi ha finito per ucciderne la vera identità. Sono storie tragiche perché quasi tutti hanno combattuto un’eterna ed estenuante lotta con se stessi che li ha portati a soccombere.

Il tuo debutto letterario risale a due anni fa con una biografia che per gli amanti del genere è già diventata un Cult.

Sì, è vero!

“Milly” ci ha regalato veramente tantissime soddisfazioni, perché il volume è stato presentato anche al Club Tenco a Sanremo e soprattutto al Piccolo Teatro di Milano, dove mi è sembrato un po’ di aver riportato Milly a casa.

Quali sono i tuoi prossimi impegni?

Adesso parte tutta la promozione di “Red Carpet”, che mi porterà in giro per l’Italia a presentare il volume. Inizierò con Napoli per poi proseguire con Roma, poi sarò a Milano e così via. Inoltre ho già in cantiere altri tre libri, quindi penso che ci rivedremo ancora!

 

 

Jundra Elce

Print Friendly, PDF & Email