Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Vangelo Yankee

Vangelo Yankee targato Roundmidnight Edizioni

Chi è Kristof Katrakowsky Kazachenko? Lo sa lui. O chi ha letto il libro. Di sicuro lo saprà chi lo leggerà con gli occhi giusti. Da questa domanda parte un viaggio a ritroso attraverso gli Stati Uniti, dalle spiagge di Los Angeles al deserto dell’Arizona, dalle regioni dei grandi laghi ai grattacieli di New York. Non che bisogna partire davvero, eh.

Perché, chi i vent’anni li ha passati da un pezzo lo sa: i viaggi migliori te li fai in bicicletta per arrivare in libreria a comprare un libro. Uno di quei libri messi a casaccio sugli scaffali, lontanissimi dai bestsellers, che niente hanno a che vedere con le grandi pubblicità sui quotidiani nazionali. Sono quei libri dalle copertine affascinanti, impolverate a causa dell’oblio di un libraio che lucida copertine rigide che si venderanno presto. E magari di quel libro ce n’è solo una copia e quanto cazzo sei felice che a prenderla sia proprio tu. Così me lo immagino Vangelo Yankee, quinta opera di Nicolò Gianelli. Un on-the-road atipico dove le comparse diventano protagonisti e i protagonisti assumono ruoli insignificanti. Ogni stato introduce nuovi personaggi apparentemente slegati tra loro che finiranno per fondere le loro storie in un unico, incredibile intreccio.

I viaggi con le birre e le sigarette che maledirai con il tempo, le scopate nei parcheggi di supermercati dalla luce d’ingresso sempre rotta che però mica si spegne del tutto. No, ad intermittenza rompe le palle fino alle sei del mattino. Non che il supermercato ci sia davvero nel romanzo, non vorrei fuorviarvi. Ma è questa la sensazione che mi ha dato sfogliare Vangelo Yankee. Il viaggio c’è, e ce lo racconta. Fino all’ultima tappa (la prima, in ordine cronologico) dove si scoprirà l’identità di un uomo che col suo mistero ha gettato un alone fantastico su tutti gli Stati Uniti. Ma tu chiudi il libro e ti accorgi che con le gambe non hai fatto un passo, eppure il tuo corpo imperfetto ha viaggiato e visto, ascoltato e perso, guidato e mangiato. Sono quei viaggi che solo chi legge fa. Solo chi legge ha combattuto al fianco di Don Chisciotte contro i mulini a vento. Solo chi legge ha vissuto una vita, nessuna e centomila. Nicolò deve averlo saputo bene, per questo ha regalato storie fino alla sua prematura scomparsa nel 2015. Chi regala una storia che fino a poche pagine prima era solo nella fantasia di chi l’ha immaginata, preserva la tenerezza e la gioia.

Vangelo Yankee per la Round Midniht Edizioni

Vangelo Yankee di Nicolò Gianelli è targato Round Midnight Edizioni. La casa editrice, fondata da Domenico Cosentino, segue una certa idea di editoria, che si rifà ad una certa idea della scrittura e della lettura, che a loro volta corrispondono ad una certa idea di mondo. Quel tipo di idee che non scendono a compromessi, che non si impigliano nella rete del dio denaro, che qualcuno riterrebbe idee da sfigati. Che altri ritengono idee di valore e infrangibile solidità.

Roberta Magliocca

————–

Vangelo Yankee è in offerta su Amazon. Clicca qui per acquistarlo!