Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Bruno Mars: un ritorno da 24 carati

Bruno Mars: un ritorno da 24 carati

Just the way you are? Marry You? Assolutamente no. Questi titoli, per Bruno Mars, non sembrano essere altro che i ricordi di uno stile lontano e primitivo. Forse anche ben distante dai suoi attuali interessi musicali.

A poco più di un mese dall’uscita dell’ultimo album, 24K Magic, il cantautore statunitense continua a non perdere un colpo. Inoltre, se l’album è stato un totale successo, non si può dire diversamente per il primo singolo estratto. La domanda è: cosa c’è davvero all’interno di questo album, che si lega notevolmente all’R&B e presenta tracce del buon vecchio funk, riportato egregiamente alla luce? Scopriamo questo prodotto discografico, già vincitore di due dischi d’oro in Francia e Nuova Zelanda.

Bruno Mars, sonorità dal passato

La tracklist si apre con l’adrenalinica 24K Magic, che musicalmente sembra imitare “Uptown Funk”. La canzone ci invita a scatenarci seguendo il suo ritmo travolgente, e i favolosi Angeli di Victoria’s Secret ne sanno qualcosa.

Il divertimento continua tramite i richiami al penultimo Bruno Mars con Chunky, sorella minore della non troppo anziana “Treasure”.

Nessuna nostalgia degli anni ’70\’80 dalla prima all’ultima nota di Perm.

In That’s what I like viene presentata un’eccellente performance dell’autore, in un’atmosfera tutta glamour.

Versace on the floor ci permette di leggere e ascoltare i versi di una romantica e intima ballata, ma si cambia radicalmente aria ascoltando Straight up & down, pezzo dalle tonalità che sfiorano il pop soul nato in collaborazione con il noto rapper T-Pain, e la provocatoria e sensuale Calling all my lovelies.

Si ritorna ad un andamento incalzante con Finesse, in cui la batteria non osa perdere un battito.

Alla fine si lascia il posto ad un’ultima traccia dal contenuto sentimentale, Too good to say goodbye. Il tocco romantico e malinconico è qui palpabile, con versi complici come“I was your man and you were my girl \ it was you and me against the world”.

TV, radio, show di varia natura. Bruno Mars non si è fatto mancare decisamente nulla: tutto pur di dare la massima visibilità alla sua ultima creazione. Questa è sicuramente una delle ragioni per cui, dopo un mese, le vendite risultano essere ancora numerosissime e i biglietti del World Tour – che comprende due date italiane, rispettivamente a Bologna il 12/06/2017 e a Milano il 15/06/2017 – continuano ad andare a ruba!

È possibile comprare l’album in versione CD, vinile o digitale. I biglietti, invece, sono disponibili su Ticketone ma in quantità limitata.