Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Robert Plant

“Robert Plant and the Sensational Space Shifters” in Italia

Da ieri, alle ore 12.00, sono in vendita i biglietti per i concerti dei “Robert Plant and the Sensational Space Shifters” in Italia. Il gruppo, formato dall’ex leader dello storico gruppo dei Led Zeppelin e la sua band formata da Justin Adams, John Baggott, Juldeh Camara, Billy Fuller, Dave Smith e Liam “skin” Tyson ha dato il via al tour americano nei primi giorni di Marzo per poi sbarcare nel Vecchio Continente in estate, toccando tre città italiane: Milano, il 20 Luglio allo Street Music Art Festival di Assago, il 22 all’Arena Flegrea di Napoli e il 24 al Teatro Antico di Taormina.

Sono passati esattamente 45 anni dalla prima ed ultima esibizione di Robert Plant insieme ai Led Zeppelin in Italia, quando il 5 Luglio il gruppo fu invitato a salire sul palco del Vigorelli di Milano, durante il “Cantagiro”.  A causa di un pubblico di fan impazienti, contrari all’accostamento del gruppo inglese a nomi come quelli di Albano e Morandi, molte furono le sommosse e le violenze che sconvolsero tutti gli ospiti della manifestazione, Led Zeppelin compresi.

Robert Plant affermò infatti: “Non verremo più a suonare a suonare in Italia”. Non sono più tornati.

Led Zeppelin: Il gruppo si sciolse nel 1980 dopo la morte del batterista John Bohnam

La morte del miglior batterista di tutti i tempi, aveva talmente scosso i membri rimasti da fargli prendere la drastica decisione. Nonostante questa però, Plant, Page e Jones negli anni si sono riuniti per eventi singoli, di beneficenza o per commemorare la loro storia, accompagnati dal batterista Jason Bohnam, figlio dell’ex componente scomparso. Tra queste, il “Celebration Day”, mega concerto alla O2 Arena di Londra nel 2007, entrato nel Guinnes dei primati per “la maggior richiesta di biglietti per una singola esibizione dal vivo”.

Ogni ex membro, dopo lo scioglimento, ha intrapreso una carriera solista. Jimmy Page si è dedicato a album solisti e progetti di re masterizzazione degli album dei Zeppelin, Jones alla carriera di produttore e featuring per altri artisti e Plant, dopo aver scoperto i suoni dell’Africa del Nord e dell’Est, ha inciso dieci album da solista e, nel 2012 ha  creato i “Robert Plant and the Sensational Space Shifters”.

Nel 2014 esce il primo album dei  “Robert Plant and the Sensational Space Shifters”

Il loro album si intitola ‘Lullaby and… the ceaseless roar’: una raccolta di undici brani, tutti firmati Plant che in Italia raggiunse la decima posizione. Le ricerche musicali, svolte negli anni, che sfociano in influenze blues (già presenti in età giovanile) rock, folk e ritmi africani, sono tutte presenti in questo progetto, reso brillante e innovativo dalla versatilità e bravura dei musicisti, di origini musicali differenti, e dallo stesso Plant che, abbandonati i gilet e i jeans attillati, si mostra ancora con i suoi lunghi ricci anni ’70 ma in una mise più sobria e intima. Consapevole del proprio passato e presente, sfoggia un’umiltà fuori dai limiti, dimostrandosi pronto a mettersi in discussione di nuovo e a sperimentare, come fece in passato con i Led Zeppelin.

Grato per il successo nei confronti di chi lo ha aiutato a raggiungerlo, Robert Plant all’età di 68 anni incanta ancora il pubblico che, fedele, lo segue, lo idolatra e lo incoraggia, sia perché ha ancora il ricordo dello sfarzo “Zeppeliniano”, sia perché riconosce l’energia e la forza di uno spirito arrivato sulla Terra per incantare e commuovere. Lui della scala per il Paradiso non se ne fa nulla perché la sua voce, sì che è il Paradiso!

Long Live to Led Zeppelin, Long Live to Robert Plant e che tu possa continuare a raccontarci le tue storie ancora per molto tempo.

I biglietti sono in vendita su:

Ticketone:

https://www.ticketone.it/

Live Nation:

https://www.livenation.it/artist/robert-plant-and-the-sensational-space-shifters-tickets

Pagina Fb “Robert Plant and the Sensational Space Shifters”:

 https://www.facebook.com/thesensationalspaceshifters/

Sito ufficiale “Robert Plant and the Sensational Space Shifters”:

https://www.robertplant.com/

 

Naomi Mangiapia

Print Friendly, PDF & Email