Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Sorrento, la città mette l’Arte in Vetrina

L’arte non è uno specchio per riflettere il mondo, ma un martello per forgiarlo.
(Vladimir Majakovskij)

Il centro di Sorrento si trasforma in una galleria d’arte a cielo aperto, per un evento che promette di incantare grandi e piccini.
“Vetrine d’artista”, questo il nome dell’iniziativa, è organizzato dall’Onda Art Gallery di Sorrento, con il patrocinio dell’amministrazione comunale e la collaborazione di Illustration Marathon di Firenze e dell’Associazione Exclusive. Si tratta in primo luogo di un live contest, una competizione che lo scorso 28 e 29 novembre ha visto sfidarsi artisti provenienti da diverse parti d’Italia per disegnare e quindi realizzare, in un tempo record di 5 ore, la vetrina più bella. 

Tra i creativi impegnati nella kermesse, anche i giovani vincitori del premio “Illustration Marathon 2015”, una gara di ‘disegno in velocità’, tenutasi presso il prestigioso Palazzo Strozzi di Firenze. A eleggere la vetrina migliore, invece, una giuria composta da esperti della Onda Art Gallery, Exclusive e della stessa Illustration Marathon. Nessun vincitore assoluto è stato individuato ma, visto il generale successo e l’alto pregio delle creazioni, alla fine si è preferito assegnare cinque premi in ex aequo rilasciati da ciascuna delle associazioni che hanno contribuito all’organizzazione della manifestazione: un premio Onda Art Gallery, un premio Comune di Sorrento, un premio Exclusive, un premio Illustration Marathon di Firenze e un premio Roccobarocco, sponsor della kermesse.

Dopo la gara, continua l’esposizione a Sorrento

Ma la sfida è solo la punta dell’iceberg perché le vetrine dei negozi del Corso Italia, trasformate per l’occasione in vere e proprie opere d’arte, resteranno in esposizione per tutte il periodo delle festività natalizie, fino a gennaio, dando modo agli artisti di far conoscere la propria arte. Il tema natalizio è il minimo comune denominatore, ma l’estro è il vero protagonista. Opere stilizzate, essenziali, monocromatiche che si alternano a creazioni variopinte e più tradizionali, figure di animali o immagini di pura fantasia che sembrano venute fuori da una fiaba, o da un fumetto.

Vetrine che, insomma, diventano una ‘vetrina’ dell’Arte Contemporanea, per scongiurarne la ghettizzazione, soprattutto fra i giovani. Un modo originale per avvicinare il pubblico di residenti e turisti al mondo delle Belle Arti tramite opere labili, con una data di scadenza; così l’arte va incontro alla gente e scende in strada: museo del futuro, in un’operazione davvero in linea con i tempi.

L’iniziativa è inoltre collegata e fa da anteprima all’appuntamento internazionale “Sorrento_Young Art Festival” che si terrà, tra un anno, a novembre 2016.

Mara D’Alessandro

Print Friendly, PDF & Email