Seguici e condividi:

Eroica Fenice

Il circo de los horrores alla Mostra D’Oltremare

Il circo de los horrores (circo horror). Dopo il grande successo ottenuto in Spagna e in America, arriva a Napoli, alla Mostra D’Oltremare, dal 29 Novembre all’ 8 Dicembre, il “Circo degli Orrori” in concomitanza con la festa più adeguata del periodo, quella di Halloween. Il prezzo degli eventi cambia in base al giorno e al posto prescelto (i costi partono da € 15 fino a € 42).

L’idea del Circo de los orrores nasce dal genio creativo di Suso Silva, premio nazionale del circo 2003, che unisce arte circense, teatro e cabaret, esclude animali in gabbia, e  porta lo spettatore indietro nel tempo, a quando gli spettacoli di strada erano affidati a veri e propri copioni. Lo spettatore seguirà, dunque, una storia che attinge ai cliché dell’horror, in un ambiente paragonabile ad un set cinematografico. E infatti già l’ingresso al padiglione e il tempo di attesa in sala sono una vera e propria sfida per chi ha paura di vampiri acrobati, ragazze indemoniate, clown assassini, mummie, spose cadavere, pagliacci terrificanti ed infermieri pazzi che, nell’ ombrato ingresso e nel buio della sala, divertono e spaventano gli spettatori “assalendoli” alle spalle con urla e colpi di motosega. Sicuramente si tratta di un’ idea diversa dalla solita musica di intrattenimento, in grado di far calare subito lo spettatore in un’atmosfera lugubre, cui fa da scenografia un antico cimitero gotico, degli inizi del XIX secolo.

Finita l’attesa si aprono le porte dell’inferno e viene portato sulla scena, in una cassa, il personaggio del vampiro Nosferatu che sarà il cerimoniere dello spettacolo, un personaggio curato nei minimi particolari e che ha bisogno di ben due ore di trucco, offrendo un realismo senza precedenti. Sarà lui a dichiarare: «Il circo è morto e noi lo facciamo risorgere», insieme a Cloaka, l’altro pagliacco, a Devora la vampira, a Belzebù il demonio e tanti altri personaggi.

Questo circo horror non stanca in quanto alterna in maniera magistrale numeri in cui il pubblico viene coinvolto in prima persona agli spettacoli di volteggi e acrobazie terrificanti della scuola di acrobati degli orrori. Il Tutto accompagnato da musiche lugubri scelte con maestria per ogni singola esibizione.

Circo degli orrori non significa però esclusivamente assistere a spettacoli terrificanti; l’“orrore” è anche riferibile alla comicità sboccata e senza freni dei personaggi che è stata accolta con grande plauso dal pubblico.

Uno spettacolo sicuramente unico nel suo genere che sa regalare grandi emozioni e divertimento. Questo è Il circo de los horrores.